A Vittoria due aggressioni omofobe nel giro di 72 ore – VIDEO

19 dicembre 2018

Due aggressioni omofobe nel giro di 72 ore sono un campanello d’allarme preoccupante. E’ accaduto a Vittoria dove, a due giorni dall’aggressione subita dal 20enne Franco Tommasi, una delegazione dell’Associazione Arcigay ha subito un altro vile attacco figlio dell’ignoranza e dell’intolleranza.

La delegazione, guidata dal presidente Igor Marco Garofalo, era appena uscita da un incontro con i commissari che guidano il comune per parlare della vile aggressione ai danni del 20enne. Giovanissimi, alcuni minorenni lo hanno picchiato per avere il suo cellulare ed hanno iniziato ad insultarlo con frasi omofobe: “frocio dammi il cellulare che devo fare una telefonata”.

Nell’incontro avvenuto lunedì pomeriggio, prima dell’aggressione, con il Prefetto è stato stilato un protocollo d’intesa che educherà insegnanti e alunni con un progetto sovvenzionato tutto da Arcigay “Educare alle Differenze” discriminazione di genere e per orientamento sessuale. Educare alle differenze. Bisognerebbe partire proprio da quei ragazzi che hanno deciso, forse per ammazzare un po’ il tempo, di insultare e poi aggredire alcuni componenti dell’Associazione. 

“Da 100 mt di distanza – racconta il presidente di Arcigay Ragusa- un gruppo di bulli vedendoci iniziano a urlare “froci i froci. Alla nostra indifferenza e al consiglio a non reagire e ripararci nel negozio di scarpe ad angolo con via Firenze il gruppo di teppisti si innervosisce e si sente che gli altri del branco dicono “a questi li dobbiamo fracassare pure”. “Ma non facciamo in tempo a entrare – racconta Valentino Fiammetta, altro ragazzo coinvolto nell’aggressione – che ci lanciano (stile fresbee) una bottiglia di birra da 66 cl piena colpendo il presidente”. Tutto ciò è avvenuto in pieno centro ed è stato denunciato alle Forze dell’ordine. Uno dei componenti dell’associazione ha registrato tutto in un video.



Leggi anche

Commenti