Ambiente, Sicilia si adegua agli acquisti verdi nella PA

Ambiente, Sicilia si adegua agli acquisti verdi nella PA
21 marzo 2019

“Il tema ambientale deve essere posto al centro dell’agenda politica. L’Europa si è posta l’obiettivo di diventare la prima economia mondiale a zero emissioni entro il 2050 e anche in Sicilia dunque dobbiamo fare la nostra parte. Per questo l’amministrazione regionale, gli enti del settore pubblico e gli enti locali della Sicilia devono adeguarsi a criteri sempre più elevati di sostenibilità ambientale”.

Lo afferma il Presidente della Commissione Cultura, Formazione e Lavoro all’ARS, Luca Sammartino, deputato del Partito democratico, che ha presentato, come primo firmatario, un disegno di legge per la promozione dell’ambiente e l’applicazione dei principi dell’economia circolare negli acquisti di beni e servizi della Pubblica Amministrazione. 

“Grazie agli appalti pubblici verdi – prosegue Sammartino – si otterranno enormi benefici diretti per l’ambiente e verrà stimolato il mercato dei prodotti e servizi ecologici dando così l’esempio alle imprese e ai consumatori privati. In Italia dal 2016 è prevista l’obbligatorietà del Green Public Procurement per le stazioni appaltanti. Finalmente dopo tre anni, con questo ddl, ci metteremo in linea con gli obiettivi generali stabiliti dall’Agenda 2030 delle Nazioni Unite”. 



Leggi anche

Commenti