Arti di strada, al via il Valdemone Fest a Pollina

Arti di strada, al via il Valdemone Fest a Pollina
21 agosto 2019

È tutto pronto a Pollina, in provincia di Palermo, per la decima edizione del “Valdemone Festival”, il festival delle arti di strada, della musica e del nuovo circo della Sicilia occidentale che quest’anno festeggia i suoi dieci anni di vita. 

Venerdì 23 e sabato 24 agosto tantissimi artisti nazionali e internazionali animeranno il borgo di Pollina con tanti spettacoli, tutti gratuiti, che si susseguiranno dalle 17.30 fino a tarda notte. L’idea di questo festival nasce con un duplice obiettivo: valorizzare la figura dell’artista di strada e far conoscere ad un pubblico sempre più vasto le incontaminate bellezze e le suggestioni di un territorio ancora sconosciuto e finora non troppo valorizzato come quello di Pollina. 

Attesi tantissimi artisti provenienti da tutto il mondo per festeggiare insieme agli organizzatori, i residenti e i tanti avventori, l’importante compleanno del festival. Il paesino per due giorni cambierà volto e diventerà un teatro a cielo aperto, tante piazze, stradine e slarghi ospiteranno gli spettacoli. 

La manifestazione si chiuderà con lo spettacolo della compagnia di punta “Circo Zoé” del sabato sera al Teatro Pietra Rosa, il suggestivo anfiteatro con vista mozzafiato sulle valli scoscese delle Madonie. Novità di quest’anno sono lo Spazio Off, dove si esibiranno gli artisti di strada non inclusi nel programma ufficiale della manifestazione, e lo spazio laboratori per i bambini, dove si svolgeranno diverse attività propedeutiche per l’iniziazione al circo per i più piccoli.

Leggi anche:  A Geraci Siculo la pietra d'inciampo per ricordare Liborio Baldanza

Il festival è organizzato da Mario Barnaba, Quinzio Quiescenti, Virgilio Rattoballi e Stefania Soldano con il sostegno del comune di Pollina. Il piccolo borgo medievale, animato per due giorni dagli artisti di strada, regala scorci romantici, tanti sorrisi grandi emozioni, come uno “stargate”. Per due giorni tutti gli avventori saranno catapultati in un luogo senza tempo, dove solo l’incanto la farà da padrone. Un festival adatto a tutte le età dai 5 ai 99 anni, divertente e delicato e capace di dare forte impulso al territorio madonita.



Leggi anche

Commenti

Leggi anche:  Un polo culturale d'eccellenza: la “Quadreria della Regia Università di Palermo”




Leggi anche:  Palermo: scrigno di arte, storia e delizie raccontata dal drone di Banca IFIS Impresa

www.ShopRicambiAuto24.it

Leggi anche:  Fondazione Val di Noto nel progetto interregionale contro povertà educativa minorile

Succede




Leggi anche:  A Geraci Siculo la pietra d'inciampo per ricordare Liborio Baldanza