Bitcoin per pagare le tasse a Chiasso

Bitcoin per pagare le tasse a Chiasso
9 settembre 2017

Una parte delle tasse a Chiasso, in Svizzera, si potrà pagare con i Bitcoin. Il Comune, infatti, permetterà il pagamento delle imposte locali fino a un massimo di 250 franchi (220 euro circa). Il Muncipio di Chiasso ha incontrato un gruppo di imprenditori e di sviluppatori attivi nel mondo dei Bitcoin e Blockchain (cioè il protocollo criptato di comunicazione dati che riguarda i Bitcoin) che hanno scelto Chiasso quale base operativa per lo sviluppo delle loro tecnologie.

I particolare, negli ultimi tempi 8 start up hanno scelto Chiasso proprio come sede per le loro attività e, si legge in un comunicato del Comune, “sono in corso trattative con altre realtà provenienti da tutta Europa. Quella di Chiasso è una vera e propria comunità riconosciuta a livello internazionale che si propone come epicentro di un movimento di crescita tecnologica ed economica per il Cantone e per la Svizzera”.

Nell’incontro gli imprenditori hanno illustrato le potenzialità della moneta virtuale e le possibili applicazioni nella cittadina svizzera, e il Comune ha deciso di avviare in via sperimentale il pagamento di parte delle tasse con Bitcoin. Il via per questa sperimentazione è prevista a gennaio.

Vedi anche: Bitcoin, la Cina blocca le raccolte fondi tramite la valuta virtuale

Leggi anche:  Criptovalute e tecnologia blockchain: nasce il centro studi Assocoin


Commenti

La colonna infame