Castelvetrano, colpita dalla mafia l’azienda di Vincenzo Italia

Castelvetrano, colpita dalla mafia l’azienda di Vincenzo Italia
21 marzo 2013

Ieri notte ignoti hanno distrutto un impianto di melograno dell’azienda agricola di Vincenzo Italia in contrada Bresciana – Triscina di Castelvetrano in provincia di Trapani.  Al danno morale si aggiunge un grave e consistente danno economico.

 La Confederazione Italiana Agricoltori siciliana esprime solidarietà  a Vincenzo Italia, giovane imprenditore agricolo, dirigente della Cia provinciale di Trapani, vicepresidente dell’associazione “I love legalità” di Castelvetrano che promuove il festival che riunisce giovani e studenti del centro agricolo trapanese in una manifestazione per la legalità.

“L’atto intimidatorio di cui è stato vittima, quasi certamente riconducibile al suo impegno per la legalità – dichiara il presidente regionale della Cia, Fabio Moschella – è un gesto che deve richiamare il massimo impegno delle forze dell’ordine affinché si adoperino per assicurare alla giustizia gli autori di questa intimidazione e delle istituzioni affinché esprimano concretamente la massima solidarietà possibile”.  

A Vincenzo, figlio di uno storico associato della Confederazione, che rappresenta per la Cia di Trapani e della Sicilia un simbolo della lotta per la legalità, la Cia siciliana esprime solidarietà, vicinanza e sostegno.

La Cia siciliana è impegnata a fianco dei propri associati e delle istituzioni nel contrastare ogni tipo di condizionamento e di atto criminale ed esprime forti preoccupazioni per la recrudescenza degli atti intimidatori e per il diffondersi della pressione mafiosa e criminale nelle campagne dell’Isola. 

 



Commenti

La colonna infame