Castelvetrano, lo strano furto a casa della sorella di Messina Denaro

Castelvetrano, lo strano furto a casa della sorella di Messina Denaro
7 gennaio 2017

 Strano furto a Caselvetrano nella casa di villeggiatura della sorella di Matteo Messina Denaro, Rosalia, sposata Guttadauro (e madre di quel Ciccio Guttadauro ritenuto il nipote prediletto del boss, arrestato nell’operazione Eden e attualmente in carcere al 41bis). Ignoti sono entrati in casa, in Contrada Strasatto, hanno rubato un po’ di cose, anche di valore, hanno devastato alcune stanze, hanno ammucchiato mobili al centro della sala come se volessero dare fuoco, un chiaro segno di intimidazione mafiosa, hanno frugato nelle rimesse dell’azienda agricola  e nel quadro elettrico. Le ipotesi investigative sono diverse: dai semplici ladri di rame, al  messaggio vero e proprio verso il capo di Cosa nostra, che non più tanto adorato (e forse non è neanche vivo). Certo che fa da se notizia il fatto che i Messina Denaro si siano rivolti ai carabinieri e abbiano fatto addirittura denuncia. Una volta, come dimostrano diversi fatti di cronaca anche recenti, non sarebbe successo…

Leggi anche:  Messina Denaro, altro duro colpo al patrimonio. Sequestro da 10 milioni di euro


Commenti

La colonna infame