CredinSicilia, Polo siciliano per lo sviluppo delle imprese

CredinSicilia, Polo siciliano per lo sviluppo delle imprese
23 novembre 2018

Per chi vuole fare impresa nell’Isola sarà più facile poter chiedere e ottenere finanziamenti. E’ nato infatti CredinSicilia, il Polo siciliano per lo sviluppo delle imprese che vede insieme Regione Siciliana, Mediocredito Centrale -Invitalia, SACE e Irfis FinSicilia.

L’obiettivo è quello di creare un unico interlocutore per chi fa già impresa in Sicilia e per chiunque voglia sviluppare un progetto imprenditoriale. CredinSicilia è stato presentato oggi a Palazzo d’Orleans dall’assessore regionale alle Attività produttive, Girolamo Turano, l’amministratore delegato di Mediocredito Centrale, Bernardo Mattarella, il responsabile Sace per il Centro-Sud, Mario Melillo, e il presidente di IRFIS-FinSicilia, Giacomo Gargano.

“Con CredinSicilia vogliamo dare risposte concrete ai fabbisogni di tutte le imprese del territorio siciliano, confermando il nostro impegno a favore del tessuto imprenditoriale locale: un impegno che solo nel 2018, con il Fondo di Garanzia, ci ha consentito di accogliere oltre 10.300 domande e garantire finanziamenti per oltre 1 miliardo di euro”, dice Bernardo Mattarella, Amministratore Delegato MCC. “I prossimi passi saranno la completa digitalizzazione delle procedure e lo sviluppo di strumenti finanziari innovativi con la collaborazione di IRFIS e Regione Sicilia”, conclude. “Abbiamo raccolto il grido di allarme di chi vuole fare impresa e poi non sa come fare diventare la propria idea una realtà produttiva – dice l’assessore Turano – così ci siamo inventati questo polo, in questo modo si permette agli imprenditori di ricevere tutte le informazioni e potere realizzare il progetto”.

“Siamo l’unico governo degli ultimi decenni – dice ancora l’assessore Turano – che si è posto il problema di come rilanciare il credito in Sicilia”. In un solo sportello, quindi, nelle sedi Irfis di Catania e Palermo, l’imprenditore che ha un’idea vuole investire in Sicilia avrà a sua disposizione dei funzionari di Irfis, di Mediocredito centrale e di Sace-Simest che potranno aiutarlo. E’ la prima volta in Italia che si verifichi una sinergia tra istituzioni finanziarie regionali e nazionali, come sottolineano durante la conferenza stampa i rappresentanti di Mediocredito, Sace e Irfis, oltre al rappresentante del Governo. Nei mesi scorsi sono stati formati i funzionari che si occuperanno delle imprese. E c’è anche un numero verde a loro disposizione: 800050168.

Leggi anche:  Lettera di Cuffaro: "Oggi è un bel giorno, il primo di una nuova vita"

“Fare sinergia è una cosa fondamentale specie tra istituzioni che spesso, per i più svariati motivi, non dialogano tra di loro – dice Melillo – Si fa questa operazione di mettere a fattore comune tutte le nostre forze. Non ci sono sovrapposizioni, sono forze che sono assolutamente attive nella direzione dello sviluppo delle aziende”. “Non facciamo concorrenza alle banche – sottolinea Giacomo Gargano dell’Irfis – il nostro obiettivo è quello di puntare sulla crescita delle imprese, per le quali faremo da mediatori”.  CredinSicilia partirà il prossimo 26 novembre.



Leggi anche

Commenti

Leggi anche:  Lettera di Cuffaro: "Oggi è un bel giorno, il primo di una nuova vita"

Leggi anche:  Le mani della mafia sulla provincia iblea. Sciolto il Comune di Scicli, la città di Montalbano...

www.ShopRicambiAuto24.it

Leggi anche:  La proposta: spremute d'arance a un euro per aiutare il settore

Succede

Leggi anche:  Baccei annuncia tutti i tagli per la Sicilia e si commuove. Grave la situazione finanziaria