Dall'Ircac finanziamenti per due milioni di euro a 19 cooperative siciliane. Ecco quali

Dall'Ircac finanziamenti per due milioni di euro a 19 cooperative siciliane. Ecco quali
25 marzo 2015

L’ Istituto regionale per il credito alla cooperazione (IRCAC)  ha deliberato finanziamenti diretti ed indiretti in favore di 19 coop siciliane, per un totale di 1 milione e 740 mila euro. Approvati nove crediti a medio termine, sei dei quali destinati alla ricapitalizzazione societaria; nove crediti di esercizio, sei dei quali per lo start-up d’impresa; un contributo interessi per un prestito bancario. Tutti i finanziamenti sono stati accordati ad un tasso d’interesse annuo dello 0,40%.

I crediti a medio termine per investimenti sono stati concessi alle coop “Villa papa Francesco” di Misterbianco, che ha una casa famiglia e un centro di riabilitazione psico-motoria; “Ateneum” di Licata, che gestisce una scuola dell’infanzia; “I Sogni di Tommaso” di Sant’Alfio, che fornisce servizi di accoglienza a minori stranieri non accompagnati. I crediti a medio termine per la ricapitalizzazione sono stati invece erogati alle coop “Data processing” di Barcellona Pozzo di Gotto, che fa elaborazione di dati contabili; “Dolce casa” di Siracusa, che ha una struttura di assistenza per anziani; “Etnos” di Caltanissetta, che gestisce una casa famiglia per malati di Alzheimer e donne in difficoltà; “Libera… mente” di Palermo, che opera nel settore della disabilità psichica e cura un asilo nido per l’Università; “Euro garden 2000” di Modica, specializzata in lavori di giardinaggio; “Feudi reali” di Partinico, che trasporta e commercializza prodotti agricoli.

I crediti d’esercizio per la gestione societaria sono andati alle coop “Ragusa latte”; “Euro Cadimar” di Mascalucia; “Tecnoenergie” di Agrigento. I crediti per lo start-up d’impresa a coop di nuova costituzione sono stati approvati per la “Afrodyte” di San Cataldo, che realizza e vende mosaici; “M&P global service” di Marsala, noleggio automezzi; “Il Sogno di Altavilla Milicia”, che si occupa di servizi all’infanzia; “Loren’s Pelletteria” di Palermo; “Aretusa” di Siracusa, che fornisce servizi turistici; “Val di Noto servizi turistici” di Caltagirone, che si occupa di guide turistiche. È stato infine approvato un contributo interessi alla coop “San Cristoforo” di Scicli.

Leggi anche:  Finanziamenti alle cooperative siciliane dall'Ircac. Ecco a chi vanno tre milioni di euro


Commenti

La colonna infame