Ragusa tra le prime città in Italia con il 74,62% di differenziata

Ragusa tra le prime città in Italia con il 74,62% di differenziata
1 febbraio 2019

Ragusa tra le prime in Italia con il 74,62% di raccolta differenziata. Una crescita del +5,3% rispetto alle rilevazioni dello scorso ottobre.

“E’ un dato che premia l’impegno dei ragusani – commenta il sindaco Peppe Cassì che hanno dimostrato di sapersi adattare al sistema di differenziata spinta, considerato il più efficiente dalla comunità di esperti, prima e meglio di molti altri Comuni. A dare soddisfazione a tutta la nostra comunità non è solo la percentuale complessiva del 74,62%, veramente alta, ma la quota di crescita trimestrale del +5,3%: saltare in alto fino a due metri è difficile, ma da lì in poi ogni miglioramento, anche di centimetri, è ancora più arduo. Per questo il risultato di Ragusa è veramente straordinario e va correlato ai controlli serrati che abbiamo avviato proprio da novembre, dando un forte giro di vite all’inciviltà e spingendo decine di cittadini ogni settimana a regolarizzare la propria posizione”.

“Ma l’impegno non è certo concluso – prosegue il primo cittadino – e l’asticella può essere ulteriormente alzata andando a incidere su quella sacca di irresponsabili che ancora non si attiene alle regole. Lo faremo con l’istallazione di altre 50 telecamere circa in luoghi strategici, con controlli nelle strade provinciali di nostra competenza e agli operatori di pulizia, con la possibilità di ritirare il kit beneficiando dell’esenzione Tari per le fasce più in difficoltà. Resto convinto però che l’educazione sia la soluzione più efficace: anche i più refrattari non potranno che rassegnarsi al fatto che è più semplice lasciare un mastello sotto casa piuttosto che rischiare sanzioni abbandonando rifiuti nel cuore della notte o caricandoli in auto per kilometri”.

Leggi anche:  Sicilia, caos ex province. Verso una manifestazione collettiva a Palermo


Leggi anche

Commenti

Leggi anche:  Mazara, oggi rinasce l'ospedale

Leggi anche:  Sicilia, caos ex province. Verso una manifestazione collettiva a Palermo

www.ShopRicambiAuto24.it

Leggi anche:  Sicilia, caos ex province. Verso una manifestazione collettiva a Palermo

Succede

Leggi anche:  Progetti edili 2015: A Scicli uno dei trenta migliori secondo Archilovers