I documenti che riguardano i rapporti tra Falcone e il Csm saranno pubblici

I documenti che riguardano i rapporti tra Falcone e il Csm saranno pubblici
17 maggio 2017

Sono stati custoditi per 25 lunghi anni, quelli trascorsi dalla strage di Capaci, nel caveau di sicurezza del Csm. Oggi il plenum di Palazzo dei marescialli ha deciso di togliere il segreto su tutti i documenti che riguardano i rapporti tra Giovanni Falcone e il Csm e di pubblicarli.

Una decisione legata al plenum straordinario di lunedì prossimo presieduto dal capo dello Stato e che sarà dedicato al ricordo del magistrato ucciso assieme alla moglie, Francesca Morvillo e a tre agenti della scorta, Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro. Si tratta di tutti gli atti contenuti nel fascicolo personale di Falcone, delle audizioni del magistrato e delle delibere che lo riguardano.

La stessa desecretazione è stata disposta per gli atti che riguardano Morvillo.

Leggi anche:  Il Sunia: la svendita delle case popolari non risolve i problemi


Commenti

La colonna infame