Luigi Bosco nuovo assessore alle Infrastrutture nel governo Crocetta

Luigi Bosco nuovo assessore alle Infrastrutture nel governo Crocetta
22 giugno 2017

L’ingegnere Luigi Bosco è il nuovo assessore alle Infrastrutture nel governo Crocetta. Il presidente della Regione Siciliana ha firmato il decreto di nomina. Bosco, già assessore nella giunta di Enzo Bianco a Catania, prende il posto di Giovanni Pistorio, che si è dimesso nei giorni scorsi.

“La scelta di Luigi Bosco – afferma il presidente Crocetta – è dettata da una valutazione complessiva che fa riferimento alle capacità tecniche del professionista, all’esperienza amministrativa maturata presso una città
importante come Catania, al profilo etico e morale dell’uomo. Luigi Bosco – continua Crocetta – è una persona apprezzata negli ambienti scientifici siciliani per la sua competenza su infrastrutture, sicurezza,
trasporto e per aver condotto anche studi personali in questi settori.  Già lunedì Bosco sarà a Roma per discutere un importante argomento, quello della continuità territoriale. Sono orgoglioso della scelta, – dice ancora il presidente – della rapidità della soluzione che ha evitato una crisi con possibile effetto domino. Ho parlato con molti rappresentanti del parlamento – di diversi schieramenti – che hanno manifestato condivisione e stima e devo confessare che sin dal primo momento, dopo le dimissioni dell’assessore Pistorio, ho subito pensato al suo profilo professionale per ricoprire questo incarico, nell’ottica di dare una soluzione tecnica dettata dalla competenza, in relazione anche al poco tempo rimasto al termine della legislatura. Onestamente anche altri nomi potevano essere candidabili e degni di questa carica, lo sappiamo bene sia io che Bosco, la politica è fatta di scelte e per avere valore devono essere rapide ed efficaci. In un momento difficile non potevo lasciare un assessorato così importante, senza una guida,  sarebbe stato un vuoto pagato dalla Sicilia e dai siciliani. Ringrazio anche il sindaco Enzo Bianco che ha fatto il sacrificio di cedere una risorsa importante, conclude Crocetta – per amore della Sicilia e di Catania”.

“Cento giorni sono pochi e sono molti, si può fare tanto se si riesce a fare squadra. Cercherò di fare del mio meglio a fianco del presidente Crocetta, sono sempre stato con lui e ora mi ha chiamato per un compito importante. Ovviamente lascio la giunta del sindaco Enzo Bianco, con cui ho avuto la fortuna di collaborare e gliene sono grato – afferma Luigi Bosco -. Sono arrivato in politica tardi – sottolinea – do merito al presidente Crocetta di aver svolto in questi anni un gran lavoro, così come ha fatto Bianco a Catania. Purtroppo all’esterno viene data una immagine diversa di Crocetta e del lavoro che ha portato avanti, i risultati che ha ottenuto sono ben più rilevanti di quelli che vengono percepiti”.

Leggi anche:  Assenteismo: Ad Acireale denunciati 62 dipendenti

 



Commenti

La colonna infame