Pasticche di ecstasy nella camera della nonna, arrestato giovane a Caltanissetta

Pasticche di ecstasy nella camera della nonna, arrestato giovane a Caltanissetta
25 febbraio 2019

Per sfuggire ai controlli degli investigatori aveva nascosto 50 pasticche di Ecstasy nella stanza da letto della nonna, ma è stato scoperto e arrestato con l’accusa di detenzione a fini spaccio di sostanze stupefacenti.

Protagonista della vicenda è un ventenne romeno, Eduard Otto Goldstein, residente a Caltanissetta. Il giovane è stato anche denunciato per detenzione abusiva di armi. Nel corso di servizi di prevenzione e repressione del traffico di sostanze stupefacenti, gli agenti hanno eseguito una perquisizione domiciliare presso l’abitazione del ventenne, nel centro cittadino. All’interno dell’appartamento, e più precisamente nella stanza da letto utilizzata dalla nonna con cui il giovane convive, è stata trovata una busta di plastica con 50 pasticche di ecstasy.

Nel corso della perquisizione sono stati trovati anche un bilancino di precisione, un tirapugni in metallo, delle cartucce a salve di diverso calibro, un grinder – utilizzato per triturare la marijuana – e dell’hashish. L’arrestato, che aveva nascosto l’ecstasy nella camera della nonna per eludere i controlli di polizia, ha dichiarato agli agenti di essere il proprietario di tutto il materiale sequestrato.

Leggi anche:  Blitz contro i clan tra Agrigento e Palermo, arrestati dieci capimafia


Leggi anche

Commenti

Leggi anche:  Mafia, operazione Cupola 2.0: arrestato Stefano Polizzi




Leggi anche:  Terremoto, Salvini a Catania: "Etna sotto controllo. Pieni poteri ai sindaci"

www.ShopRicambiAuto24.it

Leggi anche:  Mafia, operazione Cupola 2.0: arrestato Stefano Polizzi

Succede




Leggi anche:  Palermo, sequestrati 150 mila euro a tre dirigenti regionali accusati di peculato