Porto di Termini Imerese, Pd: “Regione sblocchi 20 milioni per le opere”

Porto di Termini Imerese, Pd: “Regione sblocchi 20 milioni per le opere”
27 luglio 2018

“La Regione tiene bloccate opere per 20 milioni di euro, funzionali al porto di Termini Imerese, per incomprensibili ritardi e omissioni”. Lo scrive il gruppo parlamentare del Pd all’Ars in un’interrogazione all’assessore per le Attività produttive e al presidente della Regione, primo firmatario il capogruppo Giuseppe Lupo.

“Si tratta di due assi viari destinati a collegare velocemente e in modo sicuro il porto di Termini Imerese alla viabilità principale ed alla zona industriale, consentendo così di bypassare il centro cittadino e di decongestionarne il traffico. Le opere sono da sette anni inserite nell’Apq stipulato per risolvere la grave crisi generata dalla chiusura della Fiat e finanziato con un mutuo di 150 milioni di euro. La Regione, che ha provveduto sia pure in ritardo al rinnovo dell’Apq, non ha provveduto tuttavia a impinguare il finanziamento per l’opera che collega il porto alla Statale 113, mentre, dopo il ritiro dell’Anas, non si è ancora provveduto a individuare l’ente che deve progettare e appaltare l’altro asse viario. L’atto ispettivo chiede al governo “per quale motivo non si sia provveduto a impinguare il finanziamento per la strada dei circa 2 milioni ulteriori che potrebbero essere facilmente reperiti all’interno dell’Apq stesso”.

Per l’asse viario lato nord si chiede “se il governo ritiene tollerabile che un’ opera utile non si faccia perché non si trova l’ente che la progetti e ne appalti i lavori”. Le due opere, secondo il Pd, potrebbero migliorare anche l’attrattività per gli investimenti in un’area destinata a fare parte di una delle Zes che saranno individuate nel territorio regionale.



Leggi anche

Commenti

Succede

De Gusto

In breve

  • RSS Nebrodi News