Sicindustria/Een: strategie social per vincere all’estero

Sicindustria/Een: strategie social per vincere all’estero
21 dicembre 2018

Venti imprese partecipanti, otto settori rappresentati (biotecnologie, petfood, tessile, printing, automotive, turismo, Ict e agroalimentare), 24 ore di lezioni e tre progetti premiati con un percorso di mentorship e accompagnamento “Formazione-Progetto-Azione” della durata di tre mesi. Si è concluso così, a Palermo, il corso sulle “Strategie digitali per l’internazionalizzazione”, organizzato da Sicindustria, partner di Enterprise Europe Network, la rete della Commissione europea a supporto delle pmi, e tenuto da Francesco Passantino, formatore per i temi delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione nei master post laurea organizzati da diverse Università e Business School.

“Il percorso formativo – afferma Nino Salerno, delegato di Sicindustria per l’internazionalizzazione – ha permesso alle aziende partecipanti di acquisire nuove conoscenze e competenze essenziali per progettare strategie digitali destinate all’internazionalizzazione. Analizzare i mercati obiettivo, il segmento di riferimento e i competitor, applicando tecniche di miglioramento continuo, analisi delle metriche, condivisione delle idee all’interno e all’esterno dell’aziende sono strumenti ormai imprescindibili per affermarsi su mercati esteri”.

I progetti selezionati per il percorso di mentorship sono quelli di: Terre di Gratia, azienda vitivinicola e oliviola di Camporeale (Pa); Asciari Milano, marchio di alta moda con una produzione totalmente siciliana e sede a Milazzo (Me); e Adragna Petfood, azienda di Alcamo (Tp) specializzata nella produzione di alimenti per animali domestici.

Leggi anche:  Agriturismo, la Sicilia tra le mete preferite


Leggi anche

Commenti

Leggi anche:  Comuni siciliani, Governo sblocca fondi per 500 milioni di euro

Leggi anche:  Comuni siciliani, Governo sblocca fondi per 500 milioni di euro

www.ShopRicambiAuto24.it

Leggi anche:  Rifiuti in Sicilia, non si risolve l'emergenza: nuovi commissari, e inceneritori...

Succede

Leggi anche:  Il tram di Palermo è pronto: 320 milioni di euro, otto anni di lavoro