Trapani, arrestati due gioiellieri per riciclaggio di oro

Trapani, arrestati due gioiellieri per riciclaggio di oro
11 febbraio 2019

I Finanzieri e i Carabinieri di Trapani hanno arrestato, in esecuzione del provvedimento di custodia cautelare ai domiciliari dal Gip di Marsala, i gioiellieri Tommaso Geraci, 64, e il figlio Antonino, 36 anni, indagati per riciclaggio e impiego di denaro, beni e utilità di provenienza illecita oltre che per false fatturazioni con conseguente evasione d’imposta.

Ai due indagati, che sono di Castelvetrano, sono stati sequestrati anche beni per un valore di circa 1,7 milioni di euro, tra cui una lussuosa villa, auto di ingente valore, la società Gia Srl, e una barca.

Le indagini di Carabinieri e Finanzieri, coordinati dalla Procura di Marsala – dice una nota degli investigatori – hanno permesso di svelare l’esistenza di una diffusa e penetrante attività illecita, volta al riciclaggio e al reimpiego di notevoli quantità di oro di provenienza illecita. Sono indagate anche altre 13 persone.



Leggi anche

Commenti