Trapani, Savona: “A perdere è la città, tanti hanno remato contro”

Trapani, Savona: “A perdere è la città, tanti hanno remato contro”
25 giugno 2017

“A perdere è la città, perché col commissario non ci sarà molto da sorridere. Tante persone hanno remato contro il ballottaggio, come Beppe Grillo e il senatore Antonio D’Ali’ che hanno assunto la stessa posizione”. Lo dice il candidato sindaco a Trapani, Piero Savona (Pd), l’unico in corsa, mentre nel suo comitato elettorale aspetta il dato definitivo sull’affluenza. Per essere valido il voto del ballottaggio l’affluenza deve superare il 50%, circa 31 mila voti, e Savona per essere eletto deve ottenere almeno il 25% delle preferenze.

Leggi anche:  L'Europa taglia 200 milioni di euro di fondi per il patrimonio culturale in Sicilia


Commenti

La colonna infame