Un francobollo per La Torre e Di Salvo

Un francobollo per La Torre e Di Salvo
19 aprile 2017

Il deputato comunista Pio La Torre ed il suo più giovane compagno di partito Rosario di Salvo caddero vittime di un agguato mafioso a Palermo il 30 aprile del 1982. A 35 anni di distanza il 28 aprile prossimo saranno ricordati insieme in un francobollo da 95 centesimi, appartenente alla serie tematica ”Il senso civico”.

Il francobollo – la cui immagine è stata resa nota oggi da Poste Italiane – mostra, affiancati, i volti delle due vittime. Il bollettino illustrativo dell’emissione reca testi firmati dai figli di Pio La Torre (Franco e Filippo) e dalle figlie di Rosario di Salvo (Tiziana, Sabrina e Laura). L’annullo speciale ”primo giorno di emissione” sarà apposto a Palermo.

Tra i motivi dell’agguato è stata indicata la presentazione del disegno di legge sull’ ”associazione mafiosa” ed il sequestro dei beni dei mafiosi. Nel 1995 vennero condannati come mandanti dell’omicidio diversi boss di primo piano.



Commenti

La colonna infame