Politica & retroscena

Favara, Filippo Nasca nominato nuovo Commissario al Comune
Politica & retroscena

Favara, Filippo Nasca nominato nuovo Commissario al Comune

Nominato il nuovo Commissario straordinario del Comune di Favara. Il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, d'intesa con l'assessore alle Autonomie locali Marco Zambuto, ha firmato il decreto con cui è stata ufficializzata la nomina dell'avvocato Filippo Nasca a Commissario straordinario del Comune agrigentino. Resterà in carica fino alle prossime elezioni di ottobre.La decisione si è resa necessaria per la decadenza di sindaco e giunta comunale, dovuta alle dimissioni dell'ex primo cittadino, Anna Alba, dello scorso 3 agosto.   Filippo Nasca, 54 anni, originario di Patti (Me), è dirigente generale della Regione Siciliana e direttore generale del Fondo pensioni. Tra i vari incarichi ricoperti, anche quello di dirigente presso la Ragioneria generale e il dipart...
De Luca, a febbraio mi dimetto e mi candido a governatore
Politica & retroscena

De Luca, a febbraio mi dimetto e mi candido a governatore

Cateno De Luca, oggi sindaco di Messina, è un fiume in piena: "Inizio il mio percorso chiedendo scusa ai siciliani, la Sicilia non si meritava la sciagura Musumeci, che ho contribuito a fare eleggere, dopo il disastro Crocetta. E neppure Gaetano Armao 'meravigliao', un fanfarone sotto il profilo politico e contabile. C'è una Regione che funziona solo tre mesi l'anno per la manovra finanziaria approvata tra l'altro sempre dopo l'esercizio provvisorio, il resto dei nove mesi non si sa cosa faccia. Io il bilancio a Messina lo approvo a dicembre". Così il sindaco di Messina e leader di Sicilia Vera, Cateno De Luca in conferenza stampa a Palazzo dei Normanni. "A febbraio mi dimetterò da sindaco per cominciare a governare", ha aggiunto De Luca, da mesi in campagna elettorale come candida...
Cuffaro: per ex detenuti strade chiuse ed ‘ergastolo sociale’
Politica & retroscena

Cuffaro: per ex detenuti strade chiuse ed ‘ergastolo sociale’

"Oggi, purtroppo, la pena è ben distante dalla funzione rieducativa di cui parla la Costituzione. Chi come me è un ex detenuto trova tutte le strade chiuse e in alcuni casi non può nemmeno utilizzare la propria laurea per rimettersi al servizio della collettività. Chi ha persino scontato per intero la pena con buona condotta subisce delle pene afflittive da scontare dopo la detenzione e volte ad impedire ogni forma di reinserimento lavorativo e sociale". Lo dice l'ex governatore della Sicilia, Totò Cuffaro, esprimendo, "da ex detenuto", "il mio sincero apprezzamento per le parole recentemente pronunciate dal Capo dello Stato quando ha ribadito che la detenzione 'non si tramuti in alcun caso in una sorta di macchia indelebile, perché non è così, è una cicatrice che scompare, perché ...
Musumeci “Draghi dichiari lo stato d’emergenza per gli sbarchi”
Politica & retroscena

Musumeci “Draghi dichiari lo stato d’emergenza per gli sbarchi”

PALERMO (ITALPRESS) – “Non amo ripetermi e neppure alimentare polemiche sterili. Dico con forza che la Sicilia continua a essere presa d’assalto dagli sbarchi e che le politiche nazionali non riescono a bloccare questo criminale commercio di carne umana. I viaggi dei ministri degli Esteri e dell’Interno sull’altra sponda del Mediterraneo non stanno raggiungendo gli obiettivi sperati. E l’Europa guarda complice e silente. La Sicilia è la frontiera a Sud di un Continente che preferisce girarsi dall’altro lato, mentre la disperazione sale dall’Africa, cercando in Sicilia la porta di accesso a una vita che in queste condizioni non potrà mai essere migliore. Mi appello al presidente Draghi: serve un segnale forte e ormai può venire solo da lui. Faccia quello che non ha voluto fare chi ...
Covid, Musumeci “Sicilia prima per contagi. Preoccupato? No occupato”
Politica & retroscena

Covid, Musumeci “Sicilia prima per contagi. Preoccupato? No occupato”

PALERMO (ITALPRESS) – “I contagi aumentano. Siamo i primi da questo punto di vista. Se sono preoccupato? No, direi che sono occupato”. Lo ha detto il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, oggi a Palermo, a margine della cerimonia di riapertura dei Giardini di Palazzo Orleans. “Ci sarà  un collegamento diretto per l’accesso ai Giardini nel sito della Regione Siciliana – ha aggiunto – che peraltro è il terzo più visitato. Quindi siamo primi nei contagi, ma anche in altre cose…”.(ITALPRESS).
Sicilia, Pd:  domani Peppe Provenzano con Barbagallo a Noto e Lentini
Politica & retroscena

Sicilia, Pd: domani Peppe Provenzano con Barbagallo a Noto e Lentini

Un tour tra Noto e Lentini, domani (venerdi 9 luglio) per il vice segretario nazionale del Partito Democratico, Peppe Provenzano accompagnato dal segretario regionale, Anthony Barbagallo in vista delle prossime elezioni amministrative. Il primo appuntamento è nella capitale del Barocco siciliano a sostegno della coalizione “Noi per Noto con Aldo Tiralongo”. Alle 12:30, nell’aula magna della Cantina sperimentale, in Largo Pantheon – Peppe Provenzano con Barbagallo terranno una conferenza stampa e, a seguire, una “passeggiata” in piazza. Saranno presenti anche il candidato sindaco Aldo Tiralongo, il segretario provinciale Salvo Adorno e il segretario comunale Davide Puliatti. Alle 15:30 Peppe Provenzano e Barbagallo si sposteranno a Lentini per un incontro con cittadini, militanti...
Sindaci siciliani in piazza a Roma chiedono dignità istituzionale
Politica & retroscena

Sindaci siciliani in piazza a Roma chiedono dignità istituzionale

PALERMO (ITALPRESS) – “Oggi siamo in piazza per chiedere dignità per i Sindaci e servizi sempre più efficienti per i cittadini. I sindaci sono responsabili delle amministrazioni comunali e componenti della Repubblica insieme alle Regioni e allo Stato e non possono essere destinatari di un contributo ogni tanto.Non chiediamo impunità ma che si applichi in maniera rigorosa il principio di responsabilità personale e individuale e di non essere chiamati a rispondere per responsabilità di altre istituzioni. Dobbiamo far valere il principio nel quale consenso deve essere uguale a competenza e responsabilità, evitando che tutto venga scaricato sui sindaci. Siamo contrari ad ogni forma di immunità ma gli amministratori locali non possono pagare per colpe non loro”. Lo ha detto Leoluca Orlando, pr...
Leoluca Orlando sempre più giù. Le opposizioni: sfiducia subito
Politica & retroscena

Leoluca Orlando sempre più giù. Le opposizioni: sfiducia subito

Questa mattina Il Sole 24 Ore ha pubblicato il governance poll 2021, un sondaggio sull'indice di gradimento dei sindaci dei capoluoghi e Leoluca Orlando, sindaco di Palermo, si piazza al terzultimo posto. "Il disastro del sindaco Leoluca Orlando era largamente preannunciato. Orlando in fondo alla classifica, al centoduesimo posto, con un indice di gradimento al minimo storico. Come potrebbe essere diversamente per un sindaco la cui città è ormai in dissesto funzionale e tra poco anche finanziario? Orlando, ormai alla fine della carriera e di un ultimo mandato politicamente vergognoso, verrà ricordato come il sindaco delle mille bare, dei cumuli di spazzatura, delle voragini sulla strade.Come il sindaco della città che non c'è se non nella sua visione, quella che lui racconta ai gio...
Sindaco Messina De Luca già in campagna elettorale “per governare Sicilia”
Politica & retroscena

Sindaco Messina De Luca già in campagna elettorale “per governare Sicilia”

  "Non sono abituato ad aspettare il battesimo di qualcuno, pretendere ora attenzioni particolari è prematuro. Con Salvini c'è stima reciproca, coltiviamo il rapporto ma per me non è precondizione: non è che mi serve il benestare suo o di Berlusconi per fare le mie scelte". Così conversando con l'ANSA Cateno De Luca, attuale sindaco di Messina e leader del movimento 'Sicilia Vera'. De Luca aggiunge: "In questo momento il centrodestra sta cercando l'uomo giusto da candidare a presidente della Regione siciliana, perché tutti sanno che Musumeci è improponibile. C'è tanta fibrillazione e imbarazzo, Musumeci è caduto nella trappola e ora è alla ricerca di attestazioni di fede e d'amore". "Io sono già in campo - prosegue De Luca - e in questo momento non mi pongo certamente il tema di c...
Cuffaro torna in scena con la Dc: sarà un partito di ideologie
Politica & retroscena

Cuffaro torna in scena con la Dc: sarà un partito di ideologie

L'ex presidente della Regione siciliana, Toto' Cuffaro, condannato a sette anni di reclusione per favoreggiamento aggravato alla mafia, che aveva detto più volte di aver chiuso il suo percorso in politica, torna sulla scena con l'ambizione di voler rilanciare la Dc, di cui è commissario in Sicilia. "Vogliamo riportare nel panorama della politica un partito che sia soprattutto un partito di ideologie - dice - Se oggi c'è il 52% dei siciliani che non va a votare, ci sarà un motivo ed il motivo è che la gente non si sente rappresentata e non si riconosce negli attuali partiti perché manca il vincolo ideologico". Cuffaro oggi è a Caltanissetta per incontrare politici e simpatizzanti coinvolti nel progetto di ricostruzione della Dc. "Non sono candidato a nulla, tra l'altro non posso ess...
Letta in vivavoce con Berlusconi: “Sta bene”
Politica & retroscena

Letta in vivavoce con Berlusconi: “Sta bene”

Gianni Letta parla con Silvio Berlusconi al telefono per sincerarsi delle sue condizioni ed è in vivavoce con il presidente di Forza Italia proprio mentre l'ANSA lo interpella su un'altra linea per avere novità sullo stato di salute dell'ex premier. Al telefono si sente il leader di Fi che saluta prima di terminare la conversazione. Letta chiude quindi il colloquio con l'ANSA con un laconico: "Sta bene".  "Non è tempo di coccodrilli, il presidente Berlusconi ci seppellirà": lo ha detto la senatrice Licia Ronzulli uscendo dall'ospedale San Raffaele di Milano dove il leader di Forza Itala è ricoverato da alcuni giorni. "Si sta risolvendo un quadro infiammatorio per il quale si è reso necessario il ricovero", ha detto. Licia Ronzulli ha smentito una ridda di notizie incontrolla...