Chi è Gianna Fratta, la direttrice della Foss che fa scandalizzare i politici

Gianna Fratta, sulla propria pagina privata di Facebook, per invitare ad una diretta streaming: “Appuntamento amoroso. No perditempo. Solo veri interessati ad esperienze di gruppo eccitanti, appassionate e piene di musica. Tutto in diretta streaming”. Una battuta di spirito che ha scatenato una polemica politica.

Basta scorrere il suo profilo su Wikipedia. Gianna Fratta dal 15 maggio 2021 è di direttrice artistica dell’Orchestra Sinfonica Siciliana. Per lei un altro primato: Gianna Fratta è infatti l’unica donna a cui è stata affidata la direzione artistica fra le quattordici ICO – Istituzioni Concertistico Orchestrali italiane. Una nota che riguarda la vita privata: il 14 settembre 2019 ha sposato a Firenze il cantante Piero Pelù.[2]

Ha completato la formazione superiore accademica in pianoforte e composizione col massimo dei voti, oltreché in direzione d’orchestra con 10 e lode, studiando con i maestri Daniela Caratori, Ottavio De Lillo e Rino Marrone. Si è perfezionata in pianoforte con Franco Scala ad Imola e Sergio Perticaroli a Roma e ha ottenuto il prestigioso diploma di merito e la borsa di studio all’Accademia Chigiana di Siena a seguito del corso di direzione d’orchestra tenuto dal M° Yuri Ahronovich. È laureata in giurisprudenza, oltreché in discipline musicali con 110/110 e lode. Ha concluso gli studi superiori di Musica Corale e Direzione di coro.

Leggi anche:  Bagheria, smantellato sistema di truffe a società di autonoleggio
Gianna Fratta

La sua carriera come pianista, che l’ha vista vincitrice di concorsi nazionali e internazionali, continua tutt’oggi attivamente con l’Ensemble Umberto Giordano – di cui è pianista fin dalla nascita del gruppo – col quale ha effettuato tournée in tutto il mondo.

Il 30 aprile del 2010 ha debuttato con lo stesso ensemble alla Carnegie Hall di New York con grande successo.
Dopo i 25 anni, Fratta si è sempre più dedicata alla direzione d’orchestra lavorando con orchestre come i Berliner Symphoniker (prima donna), l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma (prima donna italiana), la Sinfonica di Macao (Cina), la Capella Istropolitana di Bratislava, la Mimesis del Maggio Musicale Fiorentino, la Royal Academy di Londra, l’Orchestra della Fondazione Toscanini di Parma, l’Orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari (prima donna), la “Nuova Scarlatti” di Napoli, la Russian Symphony Orchestra, l’Orchestra Sinfonica di Kiev, la Sinfonica di Greensboro (USA), l’Orchestra de l’Ile de France, la Sungshin Orchestra di Seul (Corea), l’Internazionale d’Italia (Festival della Valle d’Itria – prima donna), l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Belgrado, quella di Tirana, la Prime Philharmonic Orchestra di Seoul, l’Orchestra Filarmonica di Montevideo, la Sinfonica di Sanremo, L’Aquila, Bari, Lecce, Taranto e molte altre in tutto il mondo. Il M° Yuri Ahronovich ha scritto di lei “Non ho mai conosciuto un direttore così giovane e già così dotato di braccia e di cuore”.

Leggi anche:  Bagheria, smantellato sistema di truffe a società di autonoleggio

È titolare di cattedra di elementi di composizione al Conservatorio Umberto Giordano di Foggia, visiting professor alla Sungshin University di Seoul (Corea del Sud) in cui è docente di pianoforte e Opera Workshop, oltreché docente ospite per master classes in varie università nel mondo. Ha lavorato con artisti come Carla Fracci, Mirella Freni, Daniele Abbado, Raina Kabaivanska, François-Joël Thiollier, Sergio Castellitto, Margaret Mazzantini, Michele Placido, Valentina Igoshina, Renato Bruson, Cecilia Gasdia, Oleksandr Semchuk, Cloe Anslip, Paolo Coni e tanti altri.

Gianna Fratta è direttrice artistica della stagione 2012/2013 Musica Civica, otto conversazioni tra suoni e parole fin dalla sua nascita, direttore principale dell’ApuliaEnsemble, pianista dell’Ensemble Umberto Giordano.

>