Press "Enter" to skip to content

DimeCuba: dalle ricariche dei cellulari ai viaggi low cost

Sono 22.311 i cittadini cubani residenti in Italia secondo dati aggiornati al 2020: l’incremento rispetto all’anno precedente è stato del 4,2 per cento. La regione con il maggior numero di cubani residenti è la Lombardia con 4.892 persone (il 21,9% del totale nazionale), seguita dal Lazio con 2.738 cubani residenti. All’ultimo posto invece il Molise con 62 cittadini cubani residenti.

Una comunità, quella dei cubani in Italia, cui si rivolge il servizio creato da DimeCuba, un portale che garantisce  ricariche di cellulari a Cuba, spedizioni di diversi prodotti (cibo, elettrodomestici, moto elettriche) e prenotazioni (biglietti) di voli e alberghi. I nostri servizi possono essere acquistati da qualsiasi parte del mondo attraverso il nostro sito web. “La maggior parte dei nostri clienti sono cubani negli USA e in Spagna, ma anche molti latini ed europei. Ci concentriamo solo su servizi di ricarica, spedizioni e biglietti per Cuba”.

Cuba
Photo by alleksana on Pexels.com

Con DimeCuba le ricariche Etecsa Cubacel

Il servizio permette di inviare ricariche Etecsa Cubacel per Cuba: “ I nostri servizi – spiegano da DimeCuba –  hanno proprio questa missione: fornirti un modo semplice, praticabile e sempre disponibile per poter chiamare la tua gente sull’isola a un prezzo ottimale. La nostra totale specializzazione ed esperienza in questo settore ci consente di proporre le offerte più interessanti in modo che sia più facile ed economico per te connetterti con chiunque sull’isola”. 

Un altro servizio (per i cubani residenti in Italia ma non solo) è lo shopping online e spedizione a Cuba che permette di acquistare una serie di prodotti selezionati dall’azienda.

Voli a basso costo

Un altro servizio interessante e non solo per i cittadini cubani è quello della prenotazione e acquisto di biglietti dei voli economici a Cuba. L’isola è uno dei luoghi più affascinanti al mondo per la sua storia e per le tradizioni. Per il momento, in questo anno ancora caratterizzato dalla pandemia da Covid,  (almeno fino al 31 gennaio) Cuba fa parte dell’elenco E del ministero degli Esteri italiano e quindi non sono quindi consentiti spostamenti per turismo dall’Italia verso quella destinazione. Ma il Paese si sta preparando adeguatamente al dopo e comunque per i cittadini cubani le regole sono altre (ma vanno verificate prima della partenza): l’isola questo mese ha inasprito i requisiti di ingresso e richiede che i visitatori dai 13 anni in su mostrino prova di vaccinazione; inoltre devono esibire un test Covid negativo effettuato entro 72 ore dall’arrivo (sono esenti i bambini fino a 12 anni).

Il futuro dei viaggi a Cuba

Per quanto riguarda il turismo come riferisce Travel Weekly, gli operatori stanno preparando i loro programmi 2022 per gli americani: alcuni tour operator si stanno preparando a riprendere le operazioni a marzo dall’America.  Secondo la Reuters oggi Cuba è il secondo Paese più vaccinato al mondo, dopo gli Emirati Arabi Uniti, con il 92% delle persone che hanno ricevuto almeno una dose di vaccino. “Siamo pronti per iniziare a organizzare tour a Cuba a marzo – dicono i Tour operator –. Non vediamo l’ora e, una volta partiti i nostri programmi di marketing, le prenotazioni inizieranno a crescere come hanno sempre fatto negli anni passati”.

Be First to Comment

Leave a Reply

%d bloggers like this: