Mafia e scommesse a Partinico, torna in libertà l’architetto Devis Zangara

Spread the love

Torna in libertà l’architetto partinicese Devis Zangara, arrestato nei mesi scorsi assieme ad altre 30 persone nell’ambito dell’operazione Game Over su mafia e scommesse. Il Tribunale del Riesame ha accolto in appello l’istanza di scarcerazione presentata dagli avvocati Antonio Ingroia ed Antonio Maltese.

“Giustizia è stata fatta, da oggi l’architetto Zangara potrà tornare a svolgere la propria attività lavorativa. Dopo mesi di duro lavoro siamo riusciti a dimostrare l’assoluta innocenza del nostro assistito rispetto ai fatti contestati. Devis Zangara è risultato estraneo da ogni accusa mossa nei suoi confronti – affermano in una nota congiunta  gli avvocati Antonio Ingroia e Antonio Maltese -. A seguito dell’istanza di scarcerazione depositata  in primo grado e rigettata dal Gip Antonella Consiglio, abbiamo proposto appello avverso all’ordinanza del Gip. La nostra richiesta è stata accolta dal Tribunale del Riesame che ha emesso il provvedimento di scarcerazione e ordinato il dissequestro dei conti correnti e della società intestata a Zangara”.

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.