Marsala, cinque in corsa per guidare la Procura

Condividi

Cinque candidati per la guida della Procura di Marsala, incarico vacante da un mese, dopo il pensionamento del procuratore Vincenzo Pantaleo. La rosa verrà proposta in votazione al Csm nelle prossime settimane. La Procura al momento è diretta dal sostituto procuratore Roberto Piscitello, che svolge il ruolo di ‘facente funzioni’ ed è titolare dell’inchiesta sulla scomparsa della piccola Denise Pipitone. Lo stesso pm aveva proposto la sua candidatura, poi ritirata prima della scadenza del bando

Marsala

Tra i candidati ci sono gli attuali procuratori capo di Gela ed Enna: Ferdinando Asaro e Massimo Palmeri. Poi c’e’ l’attuale procuratore aggiunto di Reggio Calabria, Gaetano Paci, con una lunga esperienza in indagini sulla mafia siciliana dopo anni in servizio alla Dda di Palermo. L’elenco prosegue con Rita Fulantelli, al momento sostituta procuratrice generale a Palermo, e con il sostituto procuratore di Trapani, Franco Belvisi. L’ufficio alla fine degli anni ottanta è stato guidato dal procuratore Paolo Borsellino, che saluto’ i colleghi di Marsala nel luglio 1992, soltanto alcuni giorni prima della strage di via d’Amelio.

Leggi anche:  Bagheria, smantellato sistema di truffe a società di autonoleggio