Palermo, al via le Fiere di Natale: anticipata la data d’inizio

«A Palermo per la prima volta le Fiere di Natale e le autorizzazioni natalizie di suolo pubblico per le attività commerciali potranno partire da metà novembre e non da fine mese come prevedeva un’ordinanza sindacale del 1997 (n. 809).» A dirlo dopo la determina firmata oggi dal sindaco Leoluca Orlando, è il vice presidente di Confesercenti Palermo Ignazio Ferrante, da mesi in prima linea per eliminare un vulnus burocratico che creava non poche difficoltà agli artigiani e alle piccole e medie aziende che operano all’interno di fiere e mercatini o che richiedono autorizzazioni di suolo pubblico legate proprio a queste festività.

Fiere di Natale

«Per garantire la libera concorrenza, infatti – spiega Ferrante –  quella vecchia ordinanza stabiliva che queste aree non potessero essere occupate prima del 29 novembre. All’epoca però non esistevano ancora i grandi Centri commerciali che di fatto iniziano ad esporre e vendere gadget natalizi subito dopo le festività dei morti. Quella scelta ha finito così per diventare discriminatoria proprio per chi opera all’interno della città. Come Confesercenti abbiamo chiesto di interpretare lo spirito autentico di quell’ordinanza e anticipare la data proprio per non creare disparità ed oggi siamo felici che l’amministrazione abbia fatto sue le nostre richieste».

Leggi anche:  Giornalisti: Sicilia, Alfredo Pecoraro nuovo presidente stampa parlamentare

“La funzione delle organizzazioni datoriali – aggiunge Francesca Costa, presidente di Confesercenti Palermo – è principalmente quella di dar voce alle necessità dei vari comparti che rappresenta con proposte in grado di garantire aziende e regole. Con l’assessore alle Attività produttive Cettina Martorana, si è instaurato un confronto proficuo e costante a vantaggio di imprese e consumatori e ringraziamo anche il sindaco per aver accolto le  istanze che abbiamo presentato. L’anticipazione delle Fiere di Natale avviene quest’anno in modo sperimentale da metà novembre, l’auspicio è quello di poter anticipare ancora di più la data, per allineare  tutte le attività commerciali”.