Palermo, verso il biglietto unico Amat-Trenitalia

Condividi

L’integrazione tariffaria tra Amat e Trenitalia, a Palermo, sembra vicina. L’istituzione del biglietto unico integrato infatti sarebbe la soluzione per poter agevolare i cittadini dell’area metropolitana di Palermo, nello spostarsi facilmente con i mezzi pubblici. Chi oggi utilizza il Passante Ferroviario deve fare un biglietto differente per il mezzo in superficie (bus-tram) e viceversa. Con un aggravio di costi.

Qualcosa però sembra muoversi all’Assemblea Regionale Siciliana, dove in questi giorni è in discussione la Finanziaria. Il capogruppo del Partito Democratico al consiglio comunale di Palermo, Dario Chinnici, ha annunciato in una nota che sarebbe pronto un emendamento del Pd nella Legge di Bilancio.

dario chinnici
Dario Chinnici, capogruppo del Partito Democratico al consiglio comunale di Palermo

“Il biglietto unico per autobus, tram e passante ferroviario è ormai una necessità improcrastinabile per Palermo – commenta Chinnici -. L’emendamento alla Finanziaria regionale, presentato anche quest’anno dal deputato del Partito Democratico Michele Catanzaro, rende concreta questa possibilità che consentirebbe di integrare realmente la rete Amat con quella gestita dalle Ferrovie. Ci auguriamo che questa volta tutte le forze politiche che hanno a cuore Palermo e i palermitani sostengano questa iniziativa che aiuterebbe i cittadini a lasciare a casa l’automobile, utilizzando i mezzi pubblici e facendo diminuire lo smog”.

Leggi anche:  Campo nomadi della Favorita, Tribunale di Palermo sequestra l'area
https://www.ilmattinodisicilia.it/wp-content/uploads/2019/01/bigliettounico.png

0 thoughts on “Palermo, verso il biglietto unico Amat-Trenitalia”

Write a Reply or Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *