Press "Enter" to skip to content

Posts tagged as “Antiracket”

Antimafia e affari, lo strano caso dell’associazione antiracket di Marsala

Le polemiche su Addiopizzo a Palermo, l’arresto della presidente dell’associazione antiracket salentina, pongono ancora l’attenzione su molti aspetti poco chiari nel mondo dell’antimafia, sopratutto sul…

Mafia, il procuratore Lari: delegittimazione per chi denuncia è strategia della tensione

PALERMO – “In Sicilia è in corso una campagna di delegittimazione della vera antimafia da parte di centri occulti che vogliono screditare chi fa antimafia con i fatti, come Confindustria, Fai e Addiopizzo”.

Mafia, la calunnia per screditare le imprese che denunciano il racket

PALERMO – Hanno denunciato il racket, indicato pubblicamente gli esattori del pizzo. Rischiano la pelle ma rischiano anche di veder scomparire da un momento all’altro ciò che hanno creato in anni di sacrifici e che hanno voluto difendere dall’arroganza e prepotenza della mafia: le aziende. Sono una trentina le imprese con un fatturato sopra i cinque milioni di euro che oggi si trovano assediate da forme più subdole di attacco mafioso: quello della calunnia, della delegittimazione, dell’indifferenza e del muro alzato da tanti che hanno scelto il quieto vivere. Una situazione di isolamento che crea certo sfiducia e che sta anche mettendo alcune di queste aziende con le spalle al muro.

Montante: “C’è un disegno criminoso da parte di chi vuole disincentivare le denunce contro il racket”

PALERMO
«C’è gente che ad arte mesta nel torbido mandando segnali negativi a chi vuole denunciare. Sembra quasi che vi sia un disegno criminoso che riguarda tutta la Sicilia». A parlare è Antonello Montante, presidente di Confindustria Sicilia e delegato nazionale alla Legalità, che già qualche giorno fa ha lanciato l’allarme sulla capacità della mafia di rigenerarsi e di alzare la testa.

Antiracket, a Palermo fondo da 50mila euro a sostegno di chi denuncia

PALERMO – L’assessorato per le Attività produttive del Comune di Palermo ha sottoscritto nei giorni scorsi con la Camera di Commercio un accordo per lo svolgimento di attività di sostegno in alle vittime dell’estorsione. La firma al protocollo è stata apposta dall’assessore Marco di Marco e dal presidente della Camera di Commercio Roberto Helg.