Mafia, Corte europea e concorso esterno: il convegno a Palermo dopo la sentenza Contrada

Dopo la sentenza con cui la Corte europea dei diritti umani ha stabilito che l’ex superpoliziotto della Squadra Mobile di Palermo Bruno Contrada non andava condannato per concorso esterno in associazione mafiosa, dal momento che all’epoca dei fatti contestatigli il reato non “era sufficientemente chiaro”, avvocati e giuristi palermitani si sono incontrati nell’aula magna della Corte d’Appello palermitana per confrontarsi […]

Continue reading »