Tag: Corte costituzionale

Consulta: “Niente l’elezione diretta per Liberi Consorzi e Città metropolitane”
Politica & retroscena

Consulta: “Niente l’elezione diretta per Liberi Consorzi e Città metropolitane”

Salta l'elezione diretta dei presidenti di Liberi Consorzi e Città metropolitane. La Corte Costituzionale ha accolto così il ricorso dello Stato contro la legge regionale che disciplinava le elezioni nelle ex Province. La Sicilia aveva voluto reintrodurre l'elezione diretta distaccandosi dal resto d'Italia, dove in forza della legge Delrio, gli organi delle ex Province sono scelti con una elezione indiretta, cioè votati dai rappresentanti dei Comuni. La legge regionale venne impugnata dal governo nazionale secondo il quale le norme "contrasterebbero con la disciplina “armonizzante” sottesa al progetto di riforma avviato", in particolare con la legge Delrio. Nella sentenza la Corte ha ribadito che "l’intervento di riordino di Province e Città metropolitane", attuato con la Delrio, "rientra...
Bocciata legge sull’acqua dell’Ars, Consulta: “E’ incostituzionale”
Notizie dalla Sicilia, Politica & retroscena

Bocciata legge sull’acqua dell’Ars, Consulta: “E’ incostituzionale”

Bocciata legge sull'acqua dell'Assemblea Regionale Siciliana. La Corte Costituzionale dà ragione a Palazzo Chigi che aveva impugnato la norma. La legge era stata approvata due anni fa e doveva portare alla il settore nella mani del pubblico dopo l'affidamento in alcune province siciliane ai privati. Il taglio delle tariffe e la parte che riduceva gli anni dei contratti affidati ai privati e ridisegnava il sistema è stata dichiarata dai giudici incostituzionale. "Altra figuraccia dell'Ars - attacca l'ex assessore Gaetano Armao - la Corte costituzionale ha dichiarato l'incostituzionalità della legge regionale 19 del 2015, di cui avevamo denunciato per tempo l'irragionevolezza - dice Armao - dopo la vicenda dei sindaci defenestrati per mancata approvazione del bilancio, i manager ASP è un ...
News Sicilia, Notizie

Pitruzzella e la Corte Costituzionale tra veti incrociati e inchieste ad orologeria

Ma insomma Pitruzzella diventa o no giudice della Corte Costituzionale? A Palermo non si parla d'altro. Dopo Grasso al Senato, e Mattarella Capo dello Stato, sarebbe un altro colpaccio. Palermo caput mundi, proprio mentre la politica siciliana in senso stretto, quella del pollaio dell'Ars e delle infinite giunte di Crocetta, dà il peggio di se. Si vota oggi, ma gli ostacoli sono tanti. Il problema per Pitruzzella è non solo il pantano del Parlamento, che non riesce a sbloccarsi, ma anche le inchieste, un po' ad orologeria, bisogna dirlo, che saltano fuori.  Vanno eletti tre giudici costituzionali da parte del Parlamento in seduta comune. Ed ora spunta un' indagine per corruzione giudiziaria che il Gip di Catania ha ripetutamente imposto alla Procura di approfondire (nonostante la richiesta...
Corte costituzionale: gettito Sicilia non può incrementare fondo statale
News Sicilia

Corte costituzionale: gettito Sicilia non può incrementare fondo statale

Il maggior gettito tributario riscosso nell'anno 2013 in Sicilia sulla base del decreto-legge 43/2013 non poteva essere riservato allo Stato e usato per incrementare un fondo destinato ad interventi strutturali di politica economica. È quanto stabilisce una sentenza della Corte costituzionale, che ha accolto, ma solo in parte, un ricorso della Regione Sicilia contro l'art. 7-bis del decreto. La norma contiene disposizioni finalizzate a diversi scopi, tra cui il rilancio dell'area industriale di Piombino, il contrasto delle emergenze ambientali, in favore delle zone terremotate dell'Emilia e dell'Abruzzo e per la realizzazione degli interventi per Expo 2015. E oltre a prevedere la concessione di contributi ai privati per la ricostruzione e l'incremento del fondo istituito nel 2004 per inter...