La Sicilia rinvia i tagli ai costi della politica. E a pagare sono i cittadini: nuovi tagli ai Comuni

Il parlamento siciliano ha deciso di approvare il taglio ai costi della politica in Sicilia (20% di paga in meno per sindaci, assessori, consiglieri), ma, inspiegabilmente, ha deciso di far scattare i tagli a partire dalle prossime elezioni. Una scelta contro senso, dato che il risparmio previsto solo per la seconda parte del 2015 (18 milioni di euro) era stato […]

Continue reading »