Tag: dipendenti regionali

Lavoro

Dipendenti regionali in piazza per il rinnovo del contratto

Durante l’odierno sit-in di protesta dei lavoratori regionali, indetto dai sindacati Cobas-Codir, Sadirs, Siad, Ugl/Fna e Dirsi (che rappresentano il 70% circa del Comparto Regione) sono stati illustrati, al rappresentante del governo regionale che ha ricevuto a Palermo una folta delegazione, i motivi della protesta cui hanno aderito a Palermo e a Catania migliaia di lavoratori regionali: spinti anche dalla reale preoccupazione che allungando troppo i tempi della trattativa – nell’ambito delle manovre di assestamento di bilancio – possa essere intaccata la dotazione finanziaria di 53 milioni appostata nel bilancio di previsione 2018. I Sindacati maggioritari hanno, perciò, rivendicato il diritto ad avere certezze sui tempi della trattativa anche attraverso un crono-programma, come già c...
News Sicilia, Notizie

Sicilia, prestiti agevolati per i dipendenti regionali

Prestiti agevolati dal primo settembre, per iscrivere i figli all’università, ai dipendenti della Regione siciliana. A stabilirlo una norma approvata nella Finanziaria che è stata attuata da un regolamento pubblicato dal Fondo pensioni a firma del commissario straordinario Fulvio Bellomo. I prestiti, spiegano dagli uffici, erano già erogati da tempo tramite il Fondo pensioni della Regione dove finiscono i contributi dei regionali. Adesso però sono state previste nuove opportunità. Il Fondo può erogarne di due tipi: quelli per finalità generali e quelli destinati a spese universitarie dei figli. Quelli generali a loro volta si suddividono in due tipi, in base alla durata e all'importo. Il primo riguarda i prestiti triennali per un importo massimo di 10 mila euro. Sull'importo si applica ...
Lavoro, News Sicilia

Pensione anticipata, corsa dei dipendenti della Regione Siciliana sino al 2020

Corsa all'uscita anticipata per i dipendenti della Regione Siciliana. Una norma contenuta nella recente Legge Finanziaria approvata dall'Assemblea Regionale agli inizi di Maggio apre le porte al pensionamento anticipato per piu' di migliaio di dipendenti pubblici sino al 2020 in barba alla Legge Fornero e alla normativa statale. L'articolo 52 della legge regionale 9/2015 consente, infatti, ai dipendenti dell’Amministrazione regionale che, sulla base dei requisiti previdenziali vigenti prima dell'introduzione della Legge Fornero, avrebbero maturato la pensione entro il 31 dicembre 2020 di presentare domanda per il collocamento in quiescenza entro il 14 luglio 2015, cioè entro 60 giorni decorrenti dalla data di entrata in vigore (la legge è entrata in vigore lo scorso 15 maggio). A quel punt...