Ecomafie, la Sicilia è in testa. Presentato il rapporto 2015 di Legambiente

Crescono ancora gli affari delle ecomafie ma per la prima volta la Campania, regione della “terra dei fuochi” e dei clan più agguerriti nei business ambientali, perde la testa della classifica negativa, superata da Puglia e Sicilia. Segno della maggiore attenzione e di un miglior contrasto che rallenta ecocriminali e ecofurbi. È quanto emerge dal rapporto “Ecomafia 2015” di Legambiente […]

» Read more