domenica, aprile 18

Tag: insegnanti

Scuola, in Sicilia più i docenti che partono che quelli che restano

Notizie, Lavoro, News Sicilia
I numeri sono stati forniti dalla FLCGIL regionale che ha analizzato il trend emigratorio dei docenti siciliani con l'ultima mobilità. Se è vero che la cosiddetta mobilità straordinaria ha rappresentato una occasione importante per molti meridionali di far rientro nella propria regione, ha rappresentato per molti altri un biglietto di andata (spesso senza ritorno) tra i nuovi assunti. Il bilancio, per la Sicilia, tra chi rientra e chi parte è tutto sbilanciato verso l'emigrazione. Ecco i dati forniti dalla FLCGIL regionale. Scuola Primaria Su 5.841 movimenti, 1.121 sono in entrata e 4.720 sono in uscita. Su 4.720 docenti in mobilità fuori regione, solo il 9% ha potuto scegliere la destinazione. Il 91% è stato obbligato a trasferirsi fuori dalla regione di nascita (fase C) Scuola Secon...

Faraone: "Comprensione per gli insegnanti che protestano, ma la strada nella scuola è questa"

Notizie, Lavoro, News Sicilia
“Sono un uomo del Sud e ho la massima comprensione nei confronti di quei docenti che oggi protestano nelle piazze di alcune città del meridione d’Italia perché dovranno temporaneamente spostarsi fuori dalla propria regione di provenienza. Massima volontà di ridurre disagi. Massimo impegno per far sì che i periodi di permanenza fuori siano i più brevi possibili. Ma anche massima determinazione e convincimento che la nostra strada è quella giusta: abbiamo dato a 180.000 insegnanti stabilità e tutele grazie alle assunzioni a tempo indeterminato della Buona Scuola. Molti di loro erano fuori da anni e non sapevano quando sarebbero potuti tornare, i cosiddetti docenti ‘immobilizzati’, quest’anno con la mobilità straordinaria possono insegnare dove volevano. Stiamo andando incontro anche alle esi...
Mobilità. 7.000 insegnanti trasferiti o in attesa di essere traferiti dalla Sicilia al centro nord

Mobilità. 7.000 insegnanti trasferiti o in attesa di essere traferiti dalla Sicilia al centro nord

Lavoro, News Sicilia, Notizie
L'Anci Sicilia esprime la propria preoccupazione per gli effetti che deriveranno dalle modalità con le quali si stanno svolgendo le operazioni di definizione degli organici di ogni ordine e grado della scuola italiana. Sebbene non siano ancora noti i dati relativi all’individuazione delle sedi di titolarità di migliaia di insegnanti neoassunti con la cosiddetta 'Buona Scuola', c’è il forte rischio di vedere allontanare dalle regioni del Sud Italia un numero molto consistente di personale con competenze ed esperienze pluriennali maturate già sul territorio di origine". Lo dicono Leoluca Orlando e Mario Emanuele Alvano, rispettivamente presidente e segretario dell’Anci Sicilia, che aggiungono: “In Sicilia, circa settemila insegnanti, non più giovanissimi e legati alla propria terra sia dagl...
Concorso scuola, in Sicilia bocciato il 70% dei candidati

Concorso scuola, in Sicilia bocciato il 70% dei candidati

Lavoro, News Sicilia, Notizie
Bocciature clamorose al concorso per la scuola in Sicilia: sette aspiranti insegnanti su dieci non hanno superato lo scritto.  Sono questi i dati forniti dal dott. Luca Girardi dell'Ufficio scolastico Sicilia al Quotidiano di Sicilia: prova scritta non superata per il 70% dei candidati. I dati delle correzioni  degli scritti dei partecipanti al concorso non sono ancora completi. Si tratta infatti di 17.725 partecipanti per 44 classi di concorso, ma secondo le anticipazioni anche la Sicilia si accoderà ai dati non brillanti a livello nazionale. Ecco le parole del dirigente dell'USR: " Solo il 30% ha superato la prova scritta e accederà alla prova orale, che in Sicilia si terrà secondo un calendario variegato che va da agosto ai primi di settembre. Stiamo mandando le email con l'esito della...

Assunzioni nella scuola, per la Sicilia è un esodo: in migliaia "deportati" al Nord

Lavoro, News Sicilia, Notizie
Assunzioni nella scuola, per la Sicilia è un esodo: in migliaia "deportati" al Nord. Sono state inviate più di 71mila domande per il piano straordinario di assunzioni previsto dal governo con la riforma della 'Buona scuola'. In tutto, le domande dei docenti precari sono state 71.643 e la maggior parte è arrivata dalla Sicilia (con 11.864 domande), seguita a ruota dalla Campania (11.142 . Il  presidente del Consiglio Renzi ha augurato a ciascuno dei partecipanti "un buon ferragosto", soprattutto perché "possono superare dopo anni e anni la condizione di precariato". Al caro prezzo, però, di lasciare le proprie famiglie. Soddisfatta anche la ministra dell'Istruzione Stefania Giannini, che ha commentato: "La piattaforma ha funzionato perfettamente e i candidati hanno capito l'importanza di pa...

Riforma della Buona Scuola è legge. Cosa cambia. In Sicilia solo 7000 assunti

Lavoro, News Sicilia, Notizie
“La riforma della Buona Scuola è legge. Da settembre nelle aule italiane si verificherà un cambiamento rivoluzionario. Avremo istituti veramente autonomi grazie all’investimento di risorse economiche e professionali. Oggi è stato premiato l’impegno di questi mesi del governo e del Parlamento per approvare rapidamente questa legge.Nell’interesse degli studenti, obiettivo principale di questo provvedimento”. Così il Sottosegretario all’Istruzione, Davide Faraone, ha commentato la riforma “La Buona Scuola” subito dopo l’approvazione alla Camera. Oltre 100 mila docenti saranno dunque assunti quest’anno attingendo dalle Graduatorie ad esaurimento(Gae) e dalle (GM) Graduatorie di merito (dai concorsi). I concorsi torneranno in seguito ad essere banditi regolarmente ogni tre anni: il primo bando ...

Scuola, taglio di 381 cattedre in Sicilia. Dalla #buonascuola allo #svuotascuola….

News Sicilia
Nei giorni in cui tanto si parla del disegno (non più decreto) del governo Renzi sulla #BuonaScuola, in Sicilia va in scena lo #SvuotaScuola...Il Ministero dell'Istruzione taglia altre 381 cattedre in Sicilia. Una batosta inaspettata visto che dal prossimo anno scolastico l'organico di diritto delle scuole - quell'organico di previsione conteggiato in base al numero di alunni che si sono iscritti entro il 15 febbraio utile ad avviare l'anno scolastico con i trasferimenti degli insegnanti e tutte le altre operazioni sugli organici - dovrebbe andare in soffitta, sostituito dall'organico funzionale dell'autonomia, con un numero di docenti assegnato alle scuole anche oltre le esigenze stringenti dettate dalle ore di insegnamento frontali. Con l'organico funzionale, le scuole otterranno un'asse...