Si è conclusa in provincia di Pistoia la latitanza di “‘u carateddu”, ritenuto il capo dell’omonima cosca di Catania