martedì, aprile 20

Tag: LiveSicilia

Musumeci: “Disavanzo da 2 miliardi? Colpa del Governo Crocetta”

Musumeci: “Disavanzo da 2 miliardi? Colpa del Governo Crocetta”

Politica & retroscena
“Solitamente evito le polemiche, ma stavolta non posso tacere. Sui tagli al bilancio leggo dello sdegno degli esponenti del Pd: che ipocrisia”. Il governatore della Sicilia Nello Musumeci rompe il silenzio sul disavanzo di oltre due miliardi di euro da ripianare e sulla Legge di stabilità, in discussione da domani pomeriggio all’Ars. E lo fa con un’intervista al quotidiano online Live Sicilia. “E’ la più pesante eredità - ricorda il presidente della Regione - lasciata ai siciliani dal governo Crocetta (assieme agli otto miliardi di debiti), risalente al Bilancio del 2015. Degli oltre due miliardi, 382 milioni vanno ripianati in due anni ed il resto in trent’anni. Questo ha costretto il mio governo a ridurre la spesa per il 2019 di 191 milioni di euro, con tagli dolorosi ma inevitab...
Monterosso lo denuncia per diffamazione, archiviate accuse contro Accursio Sabella

Monterosso lo denuncia per diffamazione, archiviate accuse contro Accursio Sabella

Notizie
Le accuse erano gravissime, ma del tutto infondate. Un vero e proprio attacco alla libera informazione e al diritto di cronaca e di critica quello contenuto nei tre esposti con i quali la dirigente Patrizia Monterosso, oggi direttrice della Fondazione Federico II ed ex Segretario generale della Presidenza della Regione siciliana ha contestato al giornalista Accursio Sabella addirittura il reato di “atti persecutori”, cioè stalking. Il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Palermo, Fabrizio Molinari, ha quindi archiviato, considerandole prive di fondamento, le denunce sporte da Monterosso, nei confronti del giornalista oggi direttore responsabile del quotidiano “LiveSicilia” Accursio Sabella. Le accuse avanzate dall’alto burocrate nei confronti del cronista erano molto...

Saguto: “Processo mediatico, amministratori nominati da collegio”

Cronaca, Notizie
''Rifarei tutto, forse anche molto di più. Sarei stata, però, molto più attenta nel nominare amministratori che lavorino da soli. Oggi creerei dei pool, ma noi avevamo difficoltà a trovare il singolo amministratore''. Silvana Saguto, ex presidente della sezione misure di prevenzione del tribunale di Palermo, sotto processo a Caltanissetta per corruzione, abuso d'ufficio e concussione, in un'intervista al quotidiano online ''LiveSicilia'', si difende. ''Le nomine degli amministratori erano e sono collegiali. E poi mi dica qual è stato il sistema, quello di nominare persone che si stimano? Quando sono arrivata alle misure di prevenzione c'erano quindici amministratori, quando me ne sono andata erano diventati 115. Non era facile trovarli. Sono stati organizzati corsi patrocinati dalla...