Tangenti, scarcerato Dario Lo Bosco

Il gip di Palermo, accogliendo l’istanza degli avvocati Francesco Crescimanno e Bartolomeo Romano, ha revocato gli arresti domiciliari imposti dal gip a Dario Lo Bosco, ex presidente di Rete Ferroviaria Italiana, (Rfi), arrestato il mese scorso in quanto coinvolto in un’inchiesta su un giro di mazzette pagate da un imprenditore agrigentino. Secondo quanto si apprende i giudici avrebbero escluso, visto […]

Continue reading »

Lo Bosco e quell'appalto da 26 milioni per il sistema "Astuto" della Forestale

Dal filone di indagini che ha portato anche all’arresto del presidente di Rete Ferroviaria Italiana, Dario Lo Bosco, ci sarebbero le tangenti nell’appalto da 26 milioni di euro, bandito dal Corpo Forestale della Regione Sicilia per ammodernare la comunicazione della stessa forestale. Già mesi fa, però, la deputata del Movimento 5 Stelle Valentina Palmeri denunciava il sistema previsto dal bando, denominato ‘Astuto’. […]

Continue reading »

Corruzione, arresti eccellenti in Sicilia. Ai domiciliari Dario Lo Bosco, presidente di Rfi

Corruzione, arresti eccellenti in Sicilia. Tre arresti da parte della polizia, a Palermo, per presunte tangenti. Si tratta di funzionari pubblici che avrebbero percepito “mazzette” per appalti. Due degli arrestati avrebbero percepito tangenti da un imprenditore agrigentino per un appalto di 26 milioni, bandito dal Corpo forestale della Regione Sicilia. In relazione a un altro progetto, risulta invece coinvolto il presidente di […]

Continue reading »