Tag: Ncd

A volte ritornano: ecco tutte le spese “pazze” all’ARS… e non si salva nessuno
Politica & retroscena

A volte ritornano: ecco tutte le spese “pazze” all’ARS… e non si salva nessuno

Tornano le "spese pazze" all'ARS. E che spese. Dall'acquisto di giornali per 9 mila euro, a una consulenza da 5 mila euro data ad un esperto di fiori, alle spese per un necrologio rendicontate come “spese per missioni e trasferte”. C'è un pochino di tutto nella relazione che il Presidente della Sezione di controllo della Corte dei conti per la Regione siciliana Maurizio Graffeo ha inoltrato al Presidente Giovanni Ardizzone e ai Presidenti dei Gruppi Parlamentari, dove "sono emerse alcune difformità alle prescrizioni" - scrivono i magistrati contabili. "In riferimento ai rendiconti dei singoli gruppi parlamentari della XVI legislatura - si legge nel documento - si comunicano delle irregolarità". E nessuno ne esce escluso. In tutti i 12 gruppi si sono riscontrare delle difformità. Ades...
News Sicilia, Notizie, Politica & retroscena

L'appoggio a Crocetta fa spaccare l'Ncd

L'appoggio a Crocetta fa spaccare in Sicilia il Nuovo Centro Destra.  Dopo le polemiche dei giorni scorsi, legate al salvataggio del governatore Rosario Crocetta proprio da parte dei centristi, che del resto sono con un piede in giunta (anche se per mesi hanno detto che no, in squadra non sarebbero mai entrati) è di nuovo scontro tra l’ex presidente del Senato Renato Schifani e il leader di Ncd e ministro dell’Interno Angelino Alfano. Quest’ultimo, a Palermo per la presentazione del suo libro, ha provato a giustificare il perché della decisione di salvare Crocetta dalla mozione di sfiducia, presentata da Forza Italia e appoggiata dai grillini: «La nostra posizione sul governo Crocetta - ha provato a sostenere Alfano - non è cambiata e non cambia. Non abbiamo unito i nostri voti a quelli de...
News Sicilia, Notizie, Politica & retroscena

Crocetta, oggi è il giorno della quarta Giunta. Sarà tutta politica

Oggi è il giorno del varo della quarta Giunta del governatore Rosario Crocetta, sarà tutta politica, e avrà anche l'appoggio del Nuovo Centro Destra. "Potevo scegliere tra un governo del presidente o un governo politico, ho scelto quello politico e lo proporrò fino alla fine. Ma non c'è più tempo, basta col giochetto delle percentuali". È l'ultimo appello che il governatore della Sicilia, Rosario Crocetta, lancia ai partiti prima di sciogliere la riserva sulla formazione del nuovo governo che potrebbe nascere a ore. Per Crocetta "la Sicilia ha bisogno di coesione, unità, azioni forti che accelerino il processo di cambiamento, di vere riforme, di pace e di tranquillità". "Basta con gli scontri continui per le ambizioni personali di ognuno di noi - aggiunge il governatore -. Le elezioni, per...
News Sicilia

Contrordine compagni: il Ponte sullo Stretto è utile e si può fare

Il governo apre al Ponte sullo Stretto di Messina, seppure nella forma di una `infrastruttura ferroviaria. Lo ha detto il sottosegretario alle infrastrutture Umberto Del Basso De Caro intervenendo in aula alla Camera, e suggerendo una riformulazione della mozione di Ap-Ncd sulla Salerno-Reggio Calabria. Nel testo suggerito dal sottosegretario, si impegna il valutare a «valutare l'opportunita' di una riconsiderazione del progetto del Ponte sullo Stretto come infrastruttura ferroviaria previa valutazione e analisi rigorosa del rapporto costi-benefici, come possibile elemento di una strategia di riammagliatura del sistema infrastrutturale del mezzogiorno». Con 289 voti favorevoli e 98 contrari, 21 astenuti la Camera dei deputati ha detto sì alla «riconsiderazione del Ponte sullo Stretto come ...
News Sicilia, Notizie, Politica & retroscena

Da Confindustria al Nuovo Centro Destra, Crocetta fa litigare tutti

E' la Sicilia delle spaccature. Confindustria in Sicilia è al centro di una crisi mai vista, con Marco Venturi che ha parole di fuoco contro Antonello Montante, e Cicero che si dimette dall'Irsap. Il Nuovo Centro Destra, invece, raggiunge l'accordo con il Pd per entrare nella maggioranza, ma deve fare i conti con i ribelli interni. In mezzo, c'è sempre Rosario Crocetta, e la sua rivoluzione che, al momento, sta creando più scompiglio tra i sostenitori del governatore vittime del fuoco amico incrociato che effettivi cambiamenti nell'isola. Ieri, come abbiamo raccontato, Alfonso Cicero ha rifiutato la nomina a commissario dell'Irsap Sicilia. E nell'occasione Venturi è tornato all'attacco di Montante, con una nota: Solidarietà massima ad Alfonso Cicero - con il quale ho condiviso giorno dopo...
Politica siciliana, raggiunta l'intesa alla Regione tra Pd ,Ncd e Udc
News Sicilia, Notizie, Politica & retroscena

Politica siciliana, raggiunta l'intesa alla Regione tra Pd ,Ncd e Udc

Politica siciliana, raggiunta l'intesa alla Regione tra Pd ,Ncd e Udc. Decolla il 'Patto per le riforme'. Una "intesa politica" che non e' ancora l'ingresso nel governo Crocetta dell'Ncd, auspicato sin da ora da settori alfaniani (e da altri fortemente avversato) e del Pd, ma che appare una decisa virata in questa direzione.Risanamento finanziario, gestione della spesa comunitaria, riforma della burocrazia e semplificazione amministrativa, politiche sociali e welfare, servizi pubblici locali: sono questi i punti principali di «un programma di riforme strutturali condivise» da portare avanti all’Ars, discussi  dai vertici regionali di Pd, Udc e Ncd. L’incontro, che si è tenuto in un albergo di Palermo, ha avviato un «patto politico per le riforme» che «ha l’obiettivo di armonizzare il quadr...
News Sicilia, Notizie, Politica & retroscena

I conti della Sicilia sono salvi (per ora). Roma conferma aiuti per 673 milioni di euro

I conti della Sicilia sono salvi, per ora. La legge di stabilità approvata dall'Ars non è stata impugnata dal Consiglio dei Ministri.  In particolare, è confermato per l’esercizio 2015, l’art. 5 comma 2 che destina al risanamento della finanza pubblica regionale 673 milioni e 548 mila euro a valere sul Fondo per lo sviluppo e la coesione (Fsc). Ma il presidente della Regione, Rosario Crocetta, ha dovuto fare delle nuove promesse e in sede di confronto con il ministero dell’Economia ha assunto l’impegno a procedere «con una puntuale azione di spending review che consenta, col bilancio di assestamento di realizzare il riequilibrio di bilancio. Nelle more dell’assestamento - si legge nel comunicato stampa di Palazzo Chigi - la Regione si è impegnata comunque ad una immediata riduzione delle s...