giovedì, aprile 22

Tag: nicola zingaretti

Pd, Zingaretti: “Confermo le dimissioni ma non scompaio”

Pd, Zingaretti: “Confermo le dimissioni ma non scompaio”

Politica & retroscena
"Quello che mi ha dato fastidio è che tutti insieme abbiamo voluto il governo Conte, tutti abbiamo voluto che andasse avanti, tutto il partito ha deciso insieme e io ci ho messo la faccia. Poi quando non è andato in porto ci siamo girati e non c'era nessuno, e ci hanno accusato di avere detto "o Conte o morte", cosa che io non ho mai detto". Lo ha detto Nicola Zingaretti a Non è la D'Urso live su Canale 5, a proposito dei motivi che lo hanno spinto alle dimissioni da segretario del Pd.  Confermo dimissioni ma non scompaio - "Ma si, il Pd non è un partito del leader ma con un leader. Noi siamo tanti, domani rinnovvo la tessera del Pd, non scompaio con le mie idee. Noi resteremo a fare politica con le nostre idee". Così Nicola Zingaretti ha risposto alla domanda di Barba...
Primarie Pd, come e dove votare in Sicilia

Primarie Pd, come e dove votare in Sicilia

Politica & retroscena
Il 3 marzo è il giorno delle Primarie Pd 2019. Per il Partito democratico quella di domenica è una tappa fondamentale: il voto stabilirà chi sarà il leader incaricato di tentare una faticosa risalita, dopo la dura sconfitta delle elezioni 2018 e quelle successive delle recenti amministrative. In corsa Maurizio Martina, Nicola Zingaretti e Roberto Giachetti. QUANDO VOTARE - Dodici ore, dalle 8 alle 20, per decidere il nuovo segretario nazionale. Saranno eletti anche i componenti dell’assemblea nazionale: votando il candidato segretario, automaticamente si voterà per la lista a lui collegata. Diventerà leader chi avrà ottenuto almeno il 50% più uno dei componenti dell’assemblea nazionale: in mancanza di maggioranza assoluta...
Congresso Pd in Sicilia nel caos: è già guerra di ricorsi

Congresso Pd in Sicilia nel caos: è già guerra di ricorsi

Politica & retroscena
Non c'è pace per il Partito Democratico in Sicilia. Dopo la guerra per il segretario regionale, che ha visto la vittoria del senatore Davide Faraone "a tavolino" per il ritiro dell'altra candidata, la zingarettiana Teresa Piccione, la prima fase congressuale, che vede il voto degli iscritti nei circoli per decidere chi fra Nicola Zingaretti, Maurizio Martina, Roberto Giachetti, Francesco Boccia, Dario Corallo e Maria Saladino, debba partecipare alle primarie aperte del 3 marzo, è già nel caos. Da Agrigento e Palermo arrivano accuse, liti e ricorsi. Ad Agrigento, a quanto apprende l’Adnkronos, cinque componenti della commissione di garanzia per lo svolgimento del congresso provinciale di Agrigento hanno presentato un ricorso denunciando la mancata riunione della commissione nominata da ...
Faraone “apre” il Pd e dentro trova solo macerie

Faraone “apre” il Pd e dentro trova solo macerie

Idee & Opinioni
Davide Faraone è stato nominato segretario regionale del Partito Democratico siciliano. Niente gazebo e soprattutto niente primarie. A causa del ritiro della sua avversaria, Teresa Piccione, la candidata dem vicina all'area Zingaretti, il senatore renziano è stato nominato direttamente dalla commissione regionale. Oggi Faraone, accompagnato dai sui sostenitori, ha aperto simbolicamente la sede di via Bentivegna, chiusa e senza dipendenti ormai da tempo a causa di problemi finanziari, e dentro ha trovato però macerie. Come ha scritto giustamente il collega Salvo Toscano su LiveSicilia, Faraone è un segretario senza partito. Il Pd infatti non ha una sede, non ha un tesseramento certificato (l'ultimo è del 2016), ha circoli territoriali o chiusi da anni o commissariati, e questo "Congres...
Piccione: “Faraone segretario regionale illegittimo”

Piccione: “Faraone segretario regionale illegittimo”

Politica & retroscena
"Ieri sera, giovedì 13 dicembre, il Presidente della Commissione Regionale per il Congresso, Fausto Raciti, ha illegittimamente comunicato l'elezione di Davide Faraone alla carica di segretario regionale del Partito democratico". A dirlo è Teresa Piccione, ormai candidata alla segreteria regionale del Pd in Sicilia, poi ritirata dalla competizione, ora semplice iscritta. "I componenti della commissione regionale per il congresso, Agata Teresi, Francesco Nuccio e Domenico Pirrone – contnua Piccione - hanno dichiarato che la proclamazione è illegittima, in quanto di competenza dell'Assemblea regionale del Partito democratico. I tre componenti hanno chiesto anche di verificare la sussistenza dei requisiti di candidabilità richiesti dallo Statuto, dal codice etico e dai regolamenti nazi...
Faraone nuovo segretario Pd Sicilia. Annullate le primarie

Faraone nuovo segretario Pd Sicilia. Annullate le primarie

Politica & retroscena
Davide Faraone è stato proclamato segretario del Pd in Sicilia. Lo ha stabilito la commissione regionale per il congresso. La commissione, presieduta da Fausto Raciti ha di fatto annullato le primarie, previste per domenica 16 dicembre. Faraone era rimasto l'unico candidato in corsa dopo il ritiro di Teresa Piccione, area Zingaretti, che aveva accusato la commissione nazionale di garanzia di avere stravolto le regole del partito stabilendo il rinvio dei congressi provinciali e di circolo a dopo le primarie.  Adesso la commissione dovrà stabilire come affrontare il tema delle liste con i candidati all'assemblea regionale dei democratici. 
Pd, Piccione si ritira: “Non partecipo a false primarie senza regole”

Pd, Piccione si ritira: “Non partecipo a false primarie senza regole”

Politica & retroscena
"Quelle di domenica, in Sicilia, saranno le primarie fondative del partito di Renzi e non le primarie del Partito Democratico. Per questa ragione ritiro la mia candidatura". A dirlo è Teresa Piccione, ormai ex candidata alla segreteria regionale del Pd in Sicilia del prossimo 16 dicembre. Dopo il via libera arrivato ieri sera dalla commissione nazionale di garanzia, la candidata dell'area Zingaretti attacca duramente i renziani.  "La maggioranza renziana - continua la Piccione - ha impedito lo svolgimento dei congressi dei Circoli e delle Federazioni provinciali, mortificando il libero dibattito degli iscritti e degli elettori e la loro partecipazione. Non intendo concorrere a false primarie senza regole, soprattutto dopo manifestazioni e segnali evidenti - ed inquietanti - della parte...
Il Pd è ormai un partito di sinistri

Il Pd è ormai un partito di sinistri

Idee & Opinioni
Ancora una volta il Pd siciliano mette in scena uno spettacolo indecoroso e indegno. La vicenda dei congressi provinciali mostra ciò che rimane di un partito, la parte peggiore di un aggregato di soggetti privi di idee ma pronti a tutto pur di occupare una poltrona, di ritagliarsi uno spazietto in una qualsiasi cadrega sicula. Non resta più nulla di un partito di sinistra ma c'è tutto di un partito di sinistri, e chi vuol capire capisca.  Nel momento in cui appare necessaria una riflessione sulla società siciliana, sulle dinamiche di cambiamento, sulle necessità delle classi più deboli il Pd siciliano trasforma i congressi in un risiko malsano e deprimente. Per avere una democrazia forte abbiamo bisogno di una opposizione forte e credibile e invece ci ritroviamo con una minoranza...
Faraone: “Pd Sicilia in crisi. Non possiamo permetterci patti fra notabili”

Faraone: “Pd Sicilia in crisi. Non possiamo permetterci patti fra notabili”

Notizie, Politica & retroscena
"I pupi e i patti fra notabili non possiamo più permetterceli". E' lapidario Davide Faraone, senatore e candidato alla segreteria Pd, durante la presentazione della sua candidatura svoltasi questa mattina al Caffè del Massimo a Palermo, nel commentare il momento che vivono i democratici in Sicilia.  Accompagnato dal designato vicesegretario Antonio Rubino, leader dei Partigiani Pd, Faraone prova a stemperare lo scontro con l'altra candidata la zingarettiana Teresa Piccione, ma poi attacca: "Mi accusano di aver rotto l'unità del partito. Ma questi sono coloro i quali mi avevano proposto di indicarmi un nome, uno dei miei, che sarebbe diventato segretario unitario e in seguito avremmo trovato l'accordo sui segretari provinciali. Per me questa era una situazione di comodo perché...
Piccione: “Segretario Pd non può essere deciso da Micciché e Cardinale” -VIDEO

Piccione: “Segretario Pd non può essere deciso da Micciché e Cardinale” -VIDEO

Notizie, Politica & retroscena
Entra nel vivo la corsa per le primarie del Partito Democratico siciliano. La candidata alla segreteria regionale, Teresa Piccione, espressione dell'area che a Roma fa riferimento a Nicola Zingaretti, durante la conferenza stampa di presentazione della sua candidatura alle primarie del 16 dicembre all'Istituto Gramsci di Palermo, attacca i renziani e in particolare l'altro candidato, Davide Faraone. A sostegno della Piccione erano presenti il capogruppo del Pd all'Ars Giuseppe Lupo, il deputato regionale Antonello Cracolici, l'ex deputato messinese Filippo Panarello, il sindaco di Pollina Magda Culotta.  Per l'ex deputata dem non è "accettabile che il segretario del mio partito possa essere deciso in una riunione dove è presente il segretario di Sicilia Futura che è un altro parti...