Tag: ue

Variante Covid, bloccati i voli dalla Gran Bretagna. Riunione d’emergenza Ue
Notizie dalla Sicilia

Variante Covid, bloccati i voli dalla Gran Bretagna. Riunione d’emergenza Ue

Variante Covid, ora si muove l'Unione Europea. La presidenza tedesca dell'Unione Europea "ha invitato domani alle 11 i rappresentanti dei Paesi membri ad una riunione d'emergenza del meccanismo di risposta alla crisi (Ipcr) per coordinare la risposta alla nuova variante del coronavirus nel Regno Unito". Lo ha annunciato su twitter il portavoce della presidenza tedesca, Sebastian Fischer. Oggi l'Eliseo ha riferito di contatti tra Emmanuel Macron, Angela Merkel, Ursula Von der Leyen e Charles Michel. La notizia arriva dopo che alcuni Paesi Ue, compresa l'Italia, hanno adottato lo stop dei collegamenti con il Regno Unito. Anche la Spagna ha sottolineato la necessità di una risposta "coordinata" europea sulla questione della sospensione dei voli. Dello stesso tenore le parole del minist...
Coronavirus,Von der Leyen:  in Ue vaccinazioni al via il 27 dicembre
News Sicilia

Coronavirus,Von der Leyen: in Ue vaccinazioni al via il 27 dicembre

La presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen ha annunciato che in Ue le vaccinazioni contro il covid-19 cominceranno il prossimo 27 dicembre. "È il momento dell'Europa. Il 27, 28 e 29 dicembre inizierà la vaccinazione in tutta l'Ue. Proteggiamo i nostri cittadini insieme", ha scritto von der Leyen su Twitter. L'Italia partirà con le prime vaccinazioni al personale sanitario. È quanto si apprende a seguito di una riunione mattutina tra il Ministro della Salute Roberto Speranza e il Commissario straordinario all'emergenza Domenico Arcuri. Il Governo italiano ha lavorato negli ultimi giorni per favorire una simbolica data comune di avvio delle vaccinazioni nell'Unione Europea.  Tremila medici e 12 mila infermieri: sono le assunzioni che potrebbero...
Siracusa-Gela, via libera da Bruxelles ai 48 milioni di euro per completare l’opera
Notizie dalla Sicilia, Province siciliane

Siracusa-Gela, via libera da Bruxelles ai 48 milioni di euro per completare l’opera

Il Governo Musumeci incassa una nuova apertura di credito da parte dell’Unione Europea riguardo il cofinanziamento dell'autostrada Siracusa-Gela. È quanto emerso durante la missione a Bruxelles dell’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone, conclusasi con l’ottenimento di oltre 358 milioni di euro per il prolungamento della metropolitana di Catania. A margine dell’incontro fra l’esponente del Governo Musumeci e la commissaria per la Politica regionale Corina Cretu, è stata anche affrontata la questione dei 48 milioni di euro che la comunità europea ha destinato alla costruzione dell’autostrada Siracusa-Gela, fondi che sarebbero in procinto di revoca a causa dei ritardi nell’appalto accumulati fino a un anno fa. "L’incontro a Bruxelles – spiega l’assessore Falcone – ...
Disoccupazione giovanile europea al 37,8%, scende ovunque tranne che in Sicilia
News Sicilia

Disoccupazione giovanile europea al 37,8%, scende ovunque tranne che in Sicilia

Il tasso di disoccupazione dei giovani di 15-24 anni scende al 37,8% nel 2016, 2,6 punti percentuali in meno rispetto a un anno prima. Il livello massimo si registra nel Mezzogiorno (51,7%), soprattutto in Calabria, dove arriva al 58,7%, e fra le ragazze (54,4%). E' uno degli indicatori presentati dall'Istat in 'Noi Italia. 100 statistiche per capire il Paese in cui viviamo'. Nell'Ue, la condizione dei 15-24enni rimane particolarmente critica in Grecia, Spagna e Croazia, paesi che insieme al nostro presentano valori dell'indicatore all'incirca doppi rispetto a quello medio europeo (20,4%, dati 2015). Il tasso di mancata partecipazione, che tiene conto di quanti sono disponibili a lavorare pur non cercando attivamente lavoro, si attesta al 21,6% nel 2016, in calo per il secondo anno c...
News Sicilia, Notizie siciliane

Discariche abusive: multa dall'Ue alla Sicilia di due milioni e mezzo di euro

2 milioni e mezzo di euro: è quanto deve pagare la Sicilia per la nuova multa dell'Unione Europea sulle discariche abusive presenti nella Regione. Ci sono 11 discariche abusive, non bonificate. La multa si aggiunge ad un arretrato di cinque milioni di euro che la Regione non ha pagato. Il ministero dell'Economia ha scritto alla Regione per rivalersi delle somme anticipate. I Comuni interessati sono San Filippo del Mela, Cammarata, Racalmuto, Siculiana, Leonforte, Paternò, Monreale, Mistretta, Cerda e Priolo Gargallo. Esclusa dalla lista una dodicesima discarica, quella di Augusta. Alla fine di settembre, i tecnici dell’assessorato regionale ai Rifiuti sono volati a Roma per un vertice al ministero dell’Ambiente e hanno scritto ai sindaci interessati per avviare la fase 1 della soluzione de...
News Sicilia, Notizie siciliane

La Sicilia rischia di perdere altri 42 milioni di fondi Ue

La Sicilia rischia di perdere altri 42 milioni di fondi Ue. Entro l’anno la Regione siciliana dovrà garantire all’Europa di avere speso correttamente 42 milioni di euro, altrimenti sarà costretta a restituire le somme a Bruxelles. Ma per portare avanti queste pratiche si scopre che c’è carenza di personale e che nessuno tra gli oltre 16 mila regionali vuole lavorare a queste pratiche. Lo scrive oggi il Giornale di Sicilia. E allora che si fa? Semplice, ranno reclutati super esperti esterni al costo di 400 euro lordi al giorno. Per un totale di 120.000 euro. Racconta Riccardo Vescovo: Il caso riguarda cinque progetti rivolti alle imprese, per favorire ad esempio l’ammodernamento, lo sviluppo tecnologico o l’acquisto di nuovi macchinari. Ogni progetto finanziato con fondi Ue alla fine deve...
News Sicilia, Notizie siciliane

Sicilia, concessioni demaniali: Tar sospende norma Corte Ue

Con un’ordinanza cautelare, il Tar di Catania ‘sospende’ in Sicilia l’applicazione della norme sulle spiagge della Corte Ue con l’obbligo di procedere ad aste pubbliche. Dunque, continua a mantenere piena validità ed efficacia la norma sulla proroga al 31 dicembre 2020 delle concessioni demaniali marittime per finalità turistiche ricreative perché “non osta con i principi affermati dalla Corte di Giustizia Europea con la sentenza n.458/14 del 14 luglio 2016″. L’udienza del merito è stata fissata per il prossimo 4 ottobre. “E’ una decisione straordinaria per la tempestività e per i contenuti di diritto ­ ha commentato l’avvocato Giuseppe Sciuto di Confcommercio Catania che ha presentato ricorso per conto il titolare di uno stabilimento balneare ­ nonché di grandissima rilevanza per l’intero...
News Sicilia, Notizie siciliane

Concessioni lidi, l'Ue boccia l'Italia. In Sicilia a rischio 9 mila imprese

La Corte di Giustizia europea “boccia” la proroga automatica delle concessioni demaniali fino al 31 dicembre 2020 decisa dall'Italia, a cui si è adeguata anche la Sicilia. «Le concessioni sulle spiagge vanno messe a gara», scrive nero su bianco il Tribunale di Lussemburgo in una sentenza pubblicata ieri, precisando che la legge italiana «impedisce di effettuare una selezione imparziale e trasparente dei candidati». Che dovrebbe anche essere «adeguatamente pubblicizzata». Con il pronunciamento della Corte di Giustizia europea, quindi, le circa 30mila imprese attive sul territorio italiano rischiano di essere considerate “abusive”. In Sicilia sono 9mila i titolari i gestori di demanio marittimo: una trentina di essi sono grandi concessionari, che da decenni gestiscono un business milionario...
News Sicilia, Notizie siciliane

Rifiuti, l'Unione Europea: in Sicilia dodici discariche fuori legge

I ritardi nelle bonifiche delle discariche da parte delle Regioni hanno provocato “punizioni” salate. Le multe sono state comminate dalla Corte di giustizia europea e costano allo Stato 113 milioni l’anno, 256 mila euro per ogni giorno di ritardo. Diciotto le Regioni colpevoli di non stare alle regole, in testa c’è la Campania, ben 48 le discariche “fuorilegge”. Il secondo posto spetta alla Calabria con 43 con 23 discariche non in regola, seguita dall’Abruzzo con 23 e dalla Sicilia, con 12. E’ stato disatteso l’invito, che risale a sette anni or sono, a effettuare le bonifiche, al fine di rispettare “la salubrità dell’ambiente, la salute delle persone e salvaguardare il paesaggio”. Il totale delle discariche da bonificare è di 200. La sola Campania obbliga lo Stato a pagare multe per 27 m...
News Sicilia, Notizie siciliane

Olio tunisino, ok definitivo dall'Ue per l'aumento della quota di import

Olio tunisino, c'è l'ok definitivo dall'Unione Europea per l'aumento della quota importata. C'è stato il via libera finale del Consiglio dei ministri dell'agricoltura e della pesca a Lussemburgo al discusso provvedimento che aumenta la quota di import di olio d'oliva dalla Tunisia sul mercato europeo. La misura, relativa a 35mila tonnellate extra a dazio zero per il 2016 e altrettante per il 2017, non prevede proroghe oltre i due anni previsti e include il requisito della tracciabilità, interessando solo l'olio effettivamente prodotto in Tunisia. Il provvedimento prevede inoltre che la Commissione europea presenterà una valutazione a medio termine, ed eventuali cambiamenti, qualora i produttori europei risultassero danneggiati. Nel dare l'ok definitivo in occasione della riunione degli a...
News Sicilia

Crisi del pomodorino, l'Ue dice no alla clausola di salvaguardia

L'eurodeputato Michela Giuffrida: non ci arrenderemo "Il Commissario europeo per l'Agricoltura, Phil Hogan, ha detto no alla attivazione della clausola di salvaguardia che avevo chiesto con una specifica interrogazione per preservare i mercati agricoli del Sud Europa dagli effetti nefasti che sta producendo l'accordo euromediterraneo con il Marocco, siglato nel 2012". Lo rende noto Michela Giuffrida, eurodeputata del Pd e membro della Commissione Agricoltura del Parlamento europeo. "Quell'accordo, soprattutto nell'ultimo anno - spiega l'eurodeputata - ha creato forti squilibri al mercato agricolo siciliano, sia quello agrumicolo che ortofrutticolo. La caduta dei prezzi del pomodoro nostrano di più del 40% negli ultimi mesi del 2015 e nei primi mesi del 2016 ha acuito una crisi già evidente...
News Sicilia, Notizie siciliane

Via libera all' olio d'oliva tunisino in Italia. I rischi per la Sicilia

Tra molte polemiche l'Ue ha dato il via libera alla commercializzazione in Italia di olio tunisino: 35.000 tonnellate, a dazio zero, per il 2016 e 2017. Gli eurodeputati della commissione commercio internazionale del Parlamento europeo hanno approvato il provvedimento con 31 voti a favore, sette contrari e una sola astensione. Accogliendo una richiesta contenuta nel parere della commissione agricoltura, gli eurodeputati domandano all'esecutivo Ue di effettuare una revisione di medio termine del provvedimento, cioè dopo un anno, per fare il punto della situazione. La misura, proposta dalla Commissione europea per mostrare concretamente la solidarietà dell'Unione dei 28 nei confronti della Tunisia in grave crisi economica dopo gli attacchi terroristici, ha sollevato forti preoccupazioni dei ...
Olio d'oliva siciliano a rischio. Dietro l'angolo nuovo accordo Ue – Tunisia
News Sicilia, Notizie siciliane

Olio d'oliva siciliano a rischio. Dietro l'angolo nuovo accordo Ue – Tunisia

La produzione dell’olio d’oliva siciliano e italiano potrebbe essere in parte compromessa a causa della concorrenza che potrebbe presto arrivare dalla Tunisia. Già a partire dai primi mesi del 2016 il Parlamento Europeo sarà chiamato ad esprimersi sulla proposta del Commissario europeo per la politica estera Federica Mogherini, relativamente all’esenzione dei dazi doganali  riguardanti l'esportazione di olio d'oliva dalla Tunisia verso l'Europa, fino al 2017, in quanto si darebbe un segnale di solidarietà ad un Paese che ha subito gli attacchi dello Stato Islamico. L’opportunità e l’importanza della vicinanza alla Tunisia ed in generale ai paesi del Nord Africa non sono oggetto di discussione, ma la scelta di adottare questo tipo di misure potrebbe creare un grosso problema alle produzioni...