Uccide la moglie nel catanese nel giorno dell’udienza di separazione

CATANIA (ITALPRESS) – Ancora un femminicidio in provincia di Catania: a Bronte, un uomo di 47 anni ha ucciso la moglie, di 46 anni, a coltellate e poi ha rivolto l’arma contro se stesso, colpendosi all’addome, nel tentativo di togliersi la vita. L’aggressione è avvenuta in via Boscia, nel centro storico di Bronte, dove abita l’uomo, proprio nel giorno dell’udienza di separazione della coppia. L’aggressore è stato ricoverato all’ospedale Cannizzaro di Catania. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che indagano per ricostruire quanto accaduto. Poche settimane fa ad Acitrezza, un’altra vittima: Vanessa Zappalà, 26 anni, uccisa dall’ex Antonino Sciuto di 38 che poi si è tolto la vita.
(ITALPRESS).

Leggi anche:  Marsala, cinque in corsa per guidare la Procura