“Street art wine fest”, primo festival che celebra l’urban culture a Marsala

Condividi

Dal 26 al 28 maggio, le Cantine Florio ospitano “Street art wine fest”, il primo festival di Street Art a Marsala che celebra l’urban culture. Il festival, curato da Elisabetta Bacchin e Gianna Panicola, in partnership con l’azienda Duca di Salaparuta-Cantine Florio, sarà in concomitanza con “Cantine Aperte” (domenica 28 maggio), promosso dal Movimento Turismo del Vino.

“Un festival che ha come tema vite, vino, vita – affermano le curatrici – dove il vino è al centro della trilogia tematica, come prodotto generato prima dalla natura e dopo dall’uomo, non poteva non avere luogo nelle storiche Cantine Florio di Marsala. La street art incontra un luogo simbolo della cultura mediterranea e lascia una parte di se’, con la speranza che quella parte susciti ammirazione, attenzione e la giusta considerazione”.

Tra gli artisti protagonisti: Alessio Bolognesi, Alessandra Carloni, Krayon , Zero Mentale, Ale Senso. Durante i tre giorni che vedranno gli artisti in azione lungo i viali delle cantine, si terranno incontri con storici dell’arte, laboratori didattici, dj set e altre attività culturali.

Leggi anche:  Sicilia prima in Italia per risorse assegnate alla vitivinicoltura
https://www.ilmattinodisicilia.it/wp-content/uploads/2017/05/street_art_logo-1-420x212.jpg

0 thoughts on ““Street art wine fest”, primo festival che celebra l’urban culture a Marsala”

Write a Reply or Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *