Credito: a Palermo i cittadini rimborsano rate per 304 euro al mese. A San Lorenzo i più indebitati

Condividi

A Palermo, chi ha almeno un contratto di credito rateale attivo, in media rimborsa mensilmente rate di importo pari a 304 euro. Inoltre, i soggetti attivi nel credito hanno un indebitamento residuo – inteso come somma degli importi pro-capite ancora da rimborsare in futuro per estinguere i contratti in essere – pari a 31.887 euro.

 Relativamente alle forme di finanziamento più diffuse, risultano al primo posto i prestiti finalizzati, ossia quei prestiti destinati all’acquisto di beni e servizi quali auto, moto, elettronica ed elettrodomestici, articoli di arredamento e viaggi, ecc. Tali operazioni di credito, hanno un peso in termini di numerosità pari al 48,4% sul totale. Al secondo posto troviamo i prestiti personali, che si legano alla rinnovata progettualità delle famiglie nel nuovo contesto di miglioramento del clima economico generale, con una incidenza pari al 33,9%. Infine, la componente dei mutui per acquisto di abitazioni, che si caratterizzano per una incidenza del 17,7% sul totale.

I quartieri in cui i cittadini ogni mese devono sostenere la rata media più elevata sono risultati la Sesta circoscrizione (330 euro mensili), seguito da Prima circoscrizione (323 euro), mentre la rata più leggera si riscontra nella Seconda circoscrizione (284 euro).

Ma quali sono le forme di finanziamento più diffuse?

Dall’analisi condotta da Mister Credit risultano al primo posto i prestiti finalizzati, ossia quei prestiti destinati all’acquisto di beni e servizi quali auto, moto, elettronica ed elettrodomestici, articoli di arredamento e viaggi, ecc. Tali operazioni di credito, hanno un peso in termini di numerosità pari al 48,4% sul totale. Al secondo posto troviamo i prestiti personali, che si legano alla rinnovata progettualità delle famiglie nel nuovo contesto di miglioramento del clima economico generale, con una incidenza pari al 33,9%. Infine, la componente dei mutui per acquisto di abitazioni, che si caratterizzano per una incidenza del 17,7% sul totale.

 

PALERMO  Rata media mensile Indebitamento medio  % prestiti finalizzati % MUTUI % prestiti personali
OTTAVA CIRCOSCRIZIONE     Politeama, Libertà, Montepellegrino, Malaspina-Palagonia  €          315  €          34.025 49,0% 18,0% 33,0%
PRIMA CIRCOSCRIZIONE    Tribunali-Castellammare, Palazzo Reale-Monte di Pietà  €          323  €          36.597 43,4% 21,4% 35,1%
QUARTA CIRCOSCRIZIONE    Cuba-Calatafimi, Montegrappa-Santa Rosalia, Altarello, Mezzomonreale-Villatasca, Boccadifalco  €          291  €          30.553 48,8% 18,0% 33,1%
QUINTA CIRCOSCRIZIONE     Zisa, Uditore-Passo di Rigano, Noce, Borgo Nuovo  €          301  €          31.031 46,9% 18,2% 34,9%
SECONDA CIRCOSCRIZIONE    Oreto-Stazione (parte), Brancaccio-Ciaculli, Settecannoli  €          284  €          29.779 48,9% 16,5% 34,6%
SESTA CIRCOSCRIZIONE    Cruillas-San Giovanni Apostolo, Resuttana-San Lorenzo  €          330  €          34.476 47,9% 18,6% 33,5%
SETTIMA CIRCOSCRIZIONE    Arenella-Vergine Maria,

Pallavicino, Tommaso Natale-Sferracavallo, Partanna-Mondello

 €          307  €          31.361 47,9% 16,2% 35,9%
TERZA CIRCOSCRIZIONE    Oreto-Stazione (parte), Villagrazia-Falsomiele  €          296  €          30.179 47,9% 17,4% 34,7%
PALERMO  €          304  €         31.887 48,4% 17,7% 33,9%

Fonte: Mappa del Credito MisterCredit-CRIF

L’analisi dell’indebitamento nei diversi quartieri

I quartieri di Palermo in cui i cittadini ogni mese devono sostenere la rata media più elevata sono risultati Cruillas-San Giovanni Apostolo, Resuttana-San Lorenzo (330 euro mensili), seguiti da Tribunali-Castellammare, Palazzo Reale-Monte di Pietà (323 euro), mentre la rata più leggera si riscontra a Oreto-Stazione (parte), Brancaccio-Ciaculli, Settecannoli (284 euro).

Per quanto riguarda l’indebitamento medio, invece, troviamo al primo posto Tribunali-Castellammare, Palazzo Reale-Monte di Pietà con oltre 36.500 euro pro capite che ancora devono essere rimborsati, seguito da Cruillas-San Giovanni Apostolo, Resuttana-San Lorenzo con oltre 34.000 euro; all’estremo opposto della classifica troviamo Oreto-Stazione (parte), Brancaccio-Ciaculli, Settecannoli con meno di 30.000 euro.

Relativamente alla distribuzione delle diverse tipologie di contratti di credito all’interno del portafoglio delle famiglie, la percentuale di mutui è più elevata a Tribunali-Castellammare, Palazzo Reale-Monte di Pietà (21,4%) e Cruillas-San Giovanni Apostolo, Resuttana-San Lorenzo (18,6%), le cui rate medie superano i 300 euro. Per interpretare questa dinamica va infatti considerata l’incidenza dei mutui, che tipicamente hanno un importo da rimborsare più elevato rispetto alle altre forme tecniche considerate.

Relativamente alla forma tecnica dei prestiti personali, invece, l’incidenza più elevata è quella riscontrata a Tribunali-Castellammare, Palazzo Reale-Monte di Pietà con il 35,1%, davanti a Zisa, Uditore-Passo di Rigano, Noce, Borgo Nuovo, con il 34,9%. Politeama, Libertà, Montepellegrino, Malaspina-Palagonia e Cuba-Calatafimi, Montegrappa-Santa Rosalia. Altarello, Mezzomonreale-Villatasca, Boccadifalco mostrano, invece, una incidenza decisamente inferiore alla media cittadina.

Infine, per quanto riguarda i prestiti finalizzati all’acquisto di beni e servizi, sono i residenti a Politeama, Libertà, Montepellegrino, Malaspina-Palagonia e Oreto-Stazione (parte), Brancaccio-Ciaculli, Settecannoli quelli con la più elevata incidenza, rispettivamente con il 49% e 48,9%, del totale.

La Mappa del Credito è stata concepita come strumento utile a capire come cambia l’utilizzo del credito a seconda delle diverse aree geografiche del Paese e, addirittura, nei differenti quartieri delle principali città – spiega Beatrice Rubini, Direttore della linea MisterCredit di CRIFObiettivo della Mappa è anche quello di dare la possibilità ad ognuno di confrontare il proprio indebitamento rispetto alla realtà in cui vive, posto che la gestione del credito rimane un ambito strettamente personale rispetto al reddito disponibile, alle proprie esigenze e prospettive”.

Leggi anche:  Dal 27 ottobre nuovo volo Ryanair tra Umbria e Sicilia

0 thoughts on “Credito: a Palermo i cittadini rimborsano rate per 304 euro al mese. A San Lorenzo i più indebitati”

Write a Reply or Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *