I pescatori di Trapani chiedono alla Regione lo stato di calamità naturale

Condividi

L’organizzazione di Produttori della pesca di Trapani con una lettera firmata dal presidente Natale Amoroso) ha chiesto l’attivazione dello stato di calamità naturale e l’attivazione delle provvidenze (secondo la legge regionale 33/98). «Siamo la Provincia leader di settore in Italia ma non è più immaginabile fare il pescatore professionale – scrive – Il futuro non promette niente, la Comunità Europea sta raggiungendo l’obiettivo di cancellare la pesca mediterranea, il governo nazionale asseconda e il governo regionale fa solo proclami, promesse e brutte figure»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.