1 marzo 2024

1 thought on “Istituto Gramsci siciliano, cronaca di una morte annunciata

  1. Leoluca Orlando ormai è un uomo finito, solo annunci e niente di concreto. Purtroppo la città va in rovina e si rischia di perdere una Istituzione come l’Istituto Gramsci Siciliano, un patrimonio di cui la città e la Sicilia non possono fare a meno. Altro che Palermo capitale della cultura, è facile riempirsi la bocca di proclami che poi si rivelano falsi. Orlando, una delusione! Non abbiamo bisogno di sindaci sceriffi (data l’attuale propensione del primo cittadino palermitano), ma di sindaci che sabbiano governare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.