Silvana Saguto e Alfonso Papa verso l’espulsione dall’Anm

I magistrati Silvana Saguto e Alfonso Papa verso l’espulsione dall’Associazione Nazionale Magistrati. E’ quanto deliberato dal collegio dei probiviri. Il verbale della seduta in cui sono state prese le decisioni nei confronti di Saguto e Papa è stato trasmesso al presidente dell’Anm, Eugenio Albamonte.

Saguto, ex presidente della sezione Misura di prevenzione diPalermo, è accusata di corruzione nella gestione dei beni confiscati ai mafiosi, mentre Papa, ex parlamentare e magistrato, nel dicembre del 2016 è stato condannato dal Tribunale di Napoli per induzione indebita e istigazione alla corruzione a 4 anni e 6 mesi di reclusione.

Si legge nel documento redatto dal collegio dei probiviri: nonostante l’invito a presentarsi davanti al Collegio per rendere dichiarazioni ritenute “opportune”, Saguto ha invece “fatto pervenire una memoria difensiva con la quale chiedeva il rinvio della trattazione a data da destinarsi”. I probiviri dunque hanno deliberato all’unanimità di proporre al Cdc dell’Associazione Nazionale Magistrati “la sanzione disciplinare dell’espulsione dall’Anm”.

Per quel che riguarda, invece, il procedimento a carico di Papa, il Collegio osserva che il magistrato “più volte invitato a comparire per essere sentito e/o produrre documentazione a discolpa, di fatto non si è mai presentato”. Considerato, si legge ancora sul verbale, che “dagli atti acquisiti emerge un comportamento lesivo dei doveri di indipendenza, imparzialità e correttezza” e rilevate “condotte di eccezionale gravità sotto il profilo etico”, anche in questo caso il Collegio propone la sanzione disciplinare dell’espulsione da Anm.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.