Almaviva Palermo, è sciopero ad oltranza

Dopo lo shock dei licenziamenti nella sede romana di Almaviva Contact, l’attenzione torna su Palermo dove la partita dei trasferimenti forzati a Rende (in Calabria) è tutt’altro che risolta, mentre si gioca il tutto per tutto anche per tentare di recuperare la chiusura della sede di Roma. Resistono e non mollano i dipendenti Almaviva di Palermo. Altri 42 dell’ex commessa […]

» Read more

Almaviva Palermo, saltano i trasferimenti coatti in Calabria

I trasferimenti dei 398 dipendenti del call center Almaviva Contact dalla sede di Palermo a quella di Rende sono scongiurati grazie all’accordo appena firmato dai sindacati al Mise, alla presenza della viceministro allo Sviluppo economico, Teresa Bellanova. A confermarlo è Pierpaolo Mischi, segretario nazionale della Uilcom, al termine dell’incontro tenutosi al Mise, sottolineando che l’intesa trovata prevede l’assunzione entro il […]

» Read more

Crisi Almaviva, 400 lavoratori trasferiti da Palermo in Calabria

Il management di Almaviva ha confermato il trasferimento di quattrocento lavoratori da Palermo alla sua sede di Rende, in Calabria. Si tratta dei centralinisti finora impiegati nella commessa Enel, che dal 1 gennaio non sarà più gestita da Almaviva. Sono tutti lavoratori part time, che guadagnano dai 600 ai 700 euro al mese. 154 dipendenti hanno già ricevuto la lettera di […]

» Read more

Almaviva, trovato l'accordo. Salvi 3000 posti di lavoro

La vertenza Almaviva si è così conclusa con un accordo che ha portato al ritiro di circa 3mila licenziamenti, tra Roma, Napoli e Palermo. L’intesa è stata annunciata con un tweet dal viceministro allo Sviluppo economico Teresa Bellanova. “#Almaviva lo avevo detto dalla prima trattativa che non avremmo lasciato sole 3000 persone. Salvi i posti di lavoro. Accordo siglato!”, dice […]

» Read more

Almaviva annuncia in Sicilia 2500 esuberi. Rischio anche per il call center 4U. Ksm riduce i licenziamenti

Almaviva,  annuncia 2.500 esuberi: i lavoratori scendono in piazza. La società, che in Sicilia conta due sedi (una a Palermo, l’altra a Catania) e un organico complessivo di circa 7 mila addetti, tra lavoratori assunti con contratti a tempo indeterminato (circa 5mila) e collaboratori, ha annunciato 2.500 esuberi. I sindacati chiedono l’intervento delle istituzioni per scongiurare i licenziamenti. A sostegno dei lavoratori, […]

» Read more

Call center in Sicilia. 20.000 posti a rischio con i cambi d'appalto

Call center in Sicilia. 20.000 posti a rischio con i cambi d’appalto. Sono 10 mila gli addetti ai call-center a Palermo e 20 mila in tutta Sicilia. La tegola dei cambi d’appalto, se non passa l’emendamento sulla ‘clausola sociale’, “puo’ avere effetti a domino e creare un disastro in tutto il territorio”. Gia’ ad Almaviva, a dicembre, con le commesse […]

» Read more

Al Parlamento europeo il caso Almaviva. A rischio 1700 posti in Sicilia

“La vicina soluzione del caso Almaviva non deve fare abbassare la guardia sulle reiterate violazioni delle normative europee che l’Italia perpetra in tema di delocalizzazioni”. La questione Almaviva, il call center che vede a rischio oltre 1700 posti di lavoro in Sicilia, ultimo possibile caso di delocalizzazione aziendale, varca i confini nazionali, grazie alla interrogazione depositata in queste ore dall’eurodeputato […]

» Read more