"Un grave disagio per il territorio", denunciano la Cgil di Bagheria e la Fisac Cgil di Palermo, che lanciano l'allarme per le ricadute economiche e sociali