La Finanziaria regionale 2018 ha messo a disposizione cinque milioni di euro per il rimborso. Una scelta giudicata positivamente dall'Asael, l'associazione che riunisce gli amministratori locali siciliani