Poste italiane: 8 consigli per difendersi dalle truffe online

Poste italiane

Poche e semplice regole di Poste italiane per evitare spiacevoli sorprese ai cittadini quando operano online con le proprie carte. Una serie di consigli da tenere a mente illustrati nella sezione dedicata alla sicurezza del sito poste.it che ospita anche diversi video che spiegano come avvengono le principali tipologie di truffe online e sulle App, per esempio quando si finalizza […]

Continue reading »

Presunzione d’innocenza rafforzata: le nuove regole ostacolano i cronisti

cronisti

Con l’introduzione delle nuove norme sulla cosiddetta “presunzione d’innocenza rafforzata”, il lavoro dei cronisti sta incontrando ostacoli e difficoltà. Le nuove regole, che riguardano le procure e gli organismi investigativi, prevedono che la diffusione delle informazioni sui procedimenti e sugli atti di indagine avvenga solo attraverso note scritte e conferenze stampa. Le informazioni possono essere poi pubblicate dopo una valutazione […]

Continue reading »

Marina di Acate, sotto le dune di sabbia una montagna di rifiuti plastici

marina di acate

Sette chilometri di dune che ricoprono rifiuti plastici a ridosso delle serre tra Marina di Acate e Scoglitti. Il Nucleo di Polizia marittima ambientale e difesa costiera della Capitaneria di porto di Pozzallo, con il personale dell’Ufficio locale marittimo di Scoglitti e su direttive della Procura iblea, dopo sopralluogo ha proceduto al sequestro penale di circa 62mila metri quadrati di arenile, […]

Continue reading »

Intelligence, ecco come funziona la guerra normativa

Intelligence Solange Manfredi

Solange Manfredi, Saggista- Società Italiana di Intelligence, ha tenuto nei giorni scorsi una lezione su “La guerra normativa” nell’ambito del Master in Intelligence dell’Università della Calabria, diretto da Mario Caligiuri. Ogni guerra si combatte per il potere, il dominio e il controllo di persone e risorse, siano esse materiali o immateriali. Quella normativa, spiega Solange Manfredi, è una guerra che […]

Continue reading »

Spese pazze di Mifsud ad Agrigento: prescritto danno per Olga Matraxia

Joseph Mifsud,

Va in prescrizione il procedimento avviato dalla Corte dei Conti per le spese sostenute da Joseph Mifsud, il misterioso professore maltese che per un periodo è stato presidente del Cupa, il Consorzio per gli studi universitari di Agrigento. Joseph Mifsud, che era stato nominato presidente del Consorzio universitario di Agrigento nel 2009 su indicazione dell’allora presidente della Provincia Eugenio D’Orsi, […]

Continue reading »

Covid, da domani zona arancione: ecco le nuove regole in Sicilia

coronavirus statistics

Zona gialla e zona arancione, da domani – lunedì 24 gennaio – saranno ben sei le regioni che cambieranno colore passando in una nuova fascia di rischio con regole e misure anti covid in alcuni casi più stringenti. A passare in giallo saranno Puglia e Sardegna, a tingersi di arancione saranno invece Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Piemonte e Sicilia. A stabilire ufficialmente […]

Continue reading »

Obbligo vaccinale: a Catania sospesi 38 medici, verifica su 500 posizioni

medici

 L’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della provincia di Catania ha sospeso 38 medici che risulterebbero ancora non in regola con l’obbligo vaccinale, sollecitati nei giorni scorsi a mezzo pec per l’invio della certificazione di avvenuta vaccinazione.   Secondo la procedura stabilita dal Dpcm 17 dicembre 2021, il controllo sul rispetto dell’obbligatorietà (per gli operatori sanitari il completamento della terza dose entro il 15 dicembre) […]

Continue reading »

Anno giudiziario, Frasca: “A Palermo mafia mantiene ruolo sociale”

mafia

Inchieste, arresti, condanne hanno colpito la mafia ma non hanno messo in crisi il suo ruolo “sociale” nel territorio che anzi si è ampliato. Fedele alla sua storia, Cosa nostra continua a controllare la vita e l’economia dei quartieri dove esercita la sua mediazione per risolvere conflitti familiari e sentimentali, per riscuotere crediti, per gestire le feste di quartiere e […]

Continue reading »

La Regione acquisirà la Casa del giudice Rosario Livatino a Canicattì

Livatino

La casa in cui visse il giudice Rosario Livatino, a Canicattì (Ag), sarà acquisita dalla Regione Siciliana. Lo ha stabilito la Giunta regionale allo scopo di inserire l’immobile di particolare interesse storico-culturale nella “Rete delle Case Museo”. L’intento è di valorizzare la casa dove il magistrato, assassinato dalla mafia nel 1990 e proclamato Beato il 9 maggio dello scorso anno, […]

Continue reading »
1 2 3 86