Corruzione a Trapani, arrestati il deputato regionale Fazio e l’armatore Morace

Condividi

Il deputato regionale Mimmo Fazio, ex Sindaco di Trapani, e candidato alle elezioni del prossimo 11 Giugno, è stato arrestato. Con lui anche l’armatore Ettore Morace, della Liberty Lines, che a Trapani ha la sua sede operativa.  L’ipotesi è corruzione. L’arresto è stato disposto dalla Procura di Trapani, ed è legata ai trasporti marittimi in Sicilia.

L’operazione si chiama “Mare monstrum”. Altro al momento non si sa. Ma un dato è chiaro: dopo la notizia della richiesta di sorveglianza speciale per l’altro candidato Sindaco Antonio D’Alì, le elezioni a Trapani piombano davvero nel caos. Trapani è un caso nazionale.  Proprio qualche giorno fa Fazio si era congratulato con Ettore Morace per la sua nomina nella governance  del Comitato dell’Autorità di Sistema Portuale della Sicilia Occidentale. La signora Morace, moglie del padre di Ettore, Vittorio, era stata indicata da Fazio come assessore in caso di vittoria.

Leggi anche:  Covid in Sicilia, M5S: "Se La Rocca sa vada in Procura"
https://www.ilmattinodisicilia.it/wp-content/uploads/2017/05/morace-varo-gianni-160325175744_big-e1495210180857.png

2 thoughts on “Corruzione a Trapani, arrestati il deputato regionale Fazio e l’armatore Morace”

2 Pingbacks

  1. […] il ballottaggio con Pietro Savona, ma, a causa delle indagini giudiziarie che lo coinvolgono (è indagato per corruzione e traffico di influenze), ha deciso di gettare la spugna nonostante la vittoria la primo turno di domenica […]

  2. […] Martedi’ Fazio aveva invitato gli elettori a non votarlo e poi si era dimesso da deputato regionale; è indagato per corruzione e traffico d’influenze. […]

Write a Reply or Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *