Fava attacca i 5 stelle: “Si scrive ‘governo tecnico’ ma si legge ‘inciucio'”

Si scrive “governo tecnico” ma si legge “inciucio”. Si lavori alla riforma del sistema elettorale siciliano, poi si vada subito al voto senza la tentazione di ribaltoni”.

Lo ha dichiarato Claudio Fava commentando la situazione politica regionale. Per il deputato del movimento Cento Passi “non basterà un po’ di trucco e un rimpastino per risollevare della legislatura: la Regione ha bisogno di un governo politico autorevole con idee e strategie, e non di restare ostaggio di una maggioranza che tira a campare”.

Leggi anche:  Sicilia, Cracolici: "Governo Musumeci presenta un bilancio tecnicamente falso"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

>