Tag: Riscossione Sicilia

Cracolici: “Governo riferisca con urgenza sulla crisi di Riscossione Sicilia”
Politica & retroscena

Cracolici: “Governo riferisca con urgenza sulla crisi di Riscossione Sicilia”

“Il governo  venga con urgenza in aula e riferisca sullo stato di crisi di Riscossione Sicilia aggravato  per altro dall’ultima decisione del nuovo consiglio d’amministrazione di rimettere il mandato  determinando una situazione di assoluta incertezza sulle prospettive e sulla stabilità del sistema della riscossione in Sicilia”. Il parlamentare regionale Pd Antonello Cracolici ha chiesto la Governo Musumeci di riferire la più presto in Aula sulla situazione di Riscossione Sicilia e ha annunciato la presentazione di un’interpellanza.
Armao debitore di Riscossione, Cancelleri: “Enorme conflitto di interessi”
Politica & retroscena

Armao debitore di Riscossione, Cancelleri: “Enorme conflitto di interessi”

“Enorme e inaccettabile conflitto di interessi con Riscossione Sicilia,  Armao venga a riferire in aula e su questo si avvii la doverosa discussione in parlamento”. La richiesta è del deputato M5S all’Ars, Giancarlo Cancelleri, che chiede che l’assessore faccia chiarezza sul mega debito di circa 310 mila euro, come riportato da Repubblica di oggi, nei confronti di Riscossione Sicilia, la società che Armao nella qualità di assessore all’Economia controlla. “In pratica Armao – dice il deputato - si troverebbe nella doppia veste di debitore-controllato e controllore della società che deve gestire il rientro del suo debito. Una situazione inaccettabile di cui l’assessore deve rendere pienamente conto al Parlamento nel corso di un dibattito politico davanti al presidente della Regione”....
Politica & retroscena

Riscossione Sicilia, si dimettono i vertici Musumeci: “Palude da bonificare”

I tre amministratori di Riscossione Sicilia si dimettono. Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha ricevuto i componenti del consiglio di amministrazione di Riscossione Sicilia Spa, i quali hanno rappresentato la gravissima situazione economica e amministrativa nella quale versa la società. Evidenziato il vastissimo contenzioso per centinaia di milioni di euro; le inevase richieste dei dipendenti, che a loro volta hanno comportato oltre cinquecento azioni legali; il pesante clima che si respira all'interno dell'azienda; gli incombenti adempimenti in vista dell'attuazione del processo organizzativo stabilito lo scorso anno dall'Assemblea regionale siciliana. Per tali ragioni i tre amministratori hanno deciso dunque di rassegnare le proprie dimissioni, dopo avere espres...
Cronaca

Riscossione Sicilia, i sindacati scrivono a Musumeci

“Il mancato insediamento del nuovo Cda di Riscossione Sicilia sta provocando il blocco di tutte le attività non ordinarie della società. Chiediamo a tutti i soggetti che hanno potere in merito di rendere operativa la nomina dei componenti designati con il mandato di far transitare quanto prima le funzioni e il personale di Riscossione Sicilia Spa verso l’Agenzia delle entrate Riscossione e di sbloccare la situazione”. Lo scrivono i sindacati di categoria Fisac Cgil, Snalec Sinfub, Ugl credito e Unisin in una lettera inviata al presidente della Regione, all’assessore all’economia, al presidente della II commissione dell’Ars, ai presidenti dei gruppi parlamentari e al ragioniere generale della Regione. I sindacati regionali e il coordinamento aziendale chiedono anche “il cambio in tempi rapi...
Cronaca

Riscossione Sicilia, sindacati scrivono ad Armao

I sindacati di categoria Fisac Cgil, Snalec Sinfub, Ugl credito e Unisin, hanno inviato una lettera all’assessore regionale all’economia , Gaetano Armao, chiedendo di accelerare il processo di liquidazione di Riscossione Sicilia, deliberato il 9 agosto scorso, e la stipula della convenzione col ministero dell’economia per trasferire le competenze per la riscossione all’ente nazionale AdEr- Agenzia delle Entrate - Riscossione, assicurando i livelli occupazionali. I sindacati chiedono ad Armao un incontro per affrontare la questione. “Ogni ritardo – sottolineano - costa alla Sicilia e ai suoi abitanti milioni di euro, quelli che vengono impegnati per mantenere Riscossione Sicilia spa fino alla sua liquidazione”. I sindacati chiedono che il governo regionale nomini in tempi brevi un nuo...
Politica & retroscena

Fiumefreddo lascia Riscossione Sicilia

"Ho rassegnato con effetto immediato e in modo irrevocabile le mie dimissioni da amministratore unico di Riscossione Sicilia. Ringrazio il presidente Crocetta per il sostegno ricevuto, i lavoratori tutti per la fatica profusa in questi due anni, e quanti sempre mi hanno sostenuto. Cedo e lascio di fronte a una condizione di lavoro che si fa ogni giorno più minacciosa. Ho creduto ancora una volta nella possibilità di cambiare le cose in Sicilia e mi sono dedicato a questo servizio con tutto il cuore e con tutte le fatiche possibili. Ho perso". Lo afferma Antonio Fiumefreddo, l'ex numero uno di Riscossione Sicilia, società regionale alla cui guida era stato messo dal governatore Rosario Crocetta. Un incarico svolto tra attacchi e polemiche, con frequenti scontri con l'Assemblea regionale sic...
Finanziaria-bis, Barone: “Su Riscossione e Cas Ars non perda tempo”
Notizie

Finanziaria-bis, Barone: “Su Riscossione e Cas Ars non perda tempo”

“Le due norme, quella che permette di finanziare la fusione tra Cas e Anas e quella che prevede la chiusura di Riscossione Sicilia, sono assolutamente da approvare e necessitano di una corsia preferenziale. Speriamo adesso che l’Ars abbia uno scatto d’orgoglio e voti per prime almeno queste due misure di cui la nostra Isola ha forte bisogno”. Lo sostiene Claudio Barone, segretario generale della Uil Sicilia, commentando così la manovra della Regione: “L’unificazione di Cas e Anas serve per una corretta gestione degli interventi sulla viabilità. Le nostre autostrade, oggi colabrodo, necessitano di manutenzione e quindi di risorse da spendere in maniera concreta e trasparente". "Fondamentale anche la chiusura di Riscossione Sicilia - conclude il leader della Uil - . La specificità sici...
News Sicilia

Fiumefreddo prova a “salvare” Riscossione, “Società in attivo, non serve un euro”

Riscossione Sicilia grazie alle somme incassate "produrrà un aggio di circa 50 milioni di euro" e quindi, "per la prima volta negli ultimi anni, non ha bisogno di un solo euro di ricapitalizzazione". Lo afferma l'amministratore unico della società di riscossione tributi controllata dalla Regione, Antonio Fiumefreddo, in una "lettera inviata al presidente dell'Ars, Giovanni Ardizzone, al governatore Rosario Crocetta e all'assessore dell'Economia, Alessandro Baccei". "La 'rottamazione' delle cartelle - rivela Fiumefreddo - infatti, per le istanze che la società ha già introitato, produrrà un aggio in favore di Riscossione Siciliapari a circa 50 milioni di euro. La partecipata regionale, dunque, non soltanto raggiunge l'attivo di bilancio, ma soprattutto potrà investire nella modernizza...
Finanziaria, l’Assemblea regionale specializzata nel gioco delle tre carte
Idee & Opinioni

Finanziaria, l’Assemblea regionale specializzata nel gioco delle tre carte

Inutile nasconderlo: l'Assemblea regionale siciliana si è ormai specializzata in superpasticci. Sembra, ogni volta, di assistere al gioco delle tre carte: dov'è l'asso, dov'è l'asso, dov'è l'asso. E quando credi di averlo trovato ti sparisce davanti agli occhi. Ci si era illusi che il dibattito potesse inoltrarsi sull'abbassamento delle tasse in questa distastrata regione, su una limatira delle quote Irap-Irpef per le imprese e cittadini, insomma su come dare una boccata d'ossigeno a un sistema produttivo sempre più asfittico. E invece ci siamo ritrovati con un ordine del giorno politico completamente cambiato, frutto più di ricatti e ripicche prelettorali che di altro. Insomma una truffa ai danni dei cittadini. Perché di questo si tratta. Vogliamo essere chiari: qui non si vuole per ...
Riscossione Sicilia, Fiumefreddo denuncia: “Dossier contro di me….”
News Sicilia, Notizie

Riscossione Sicilia, Fiumefreddo denuncia: “Dossier contro di me….”

"Ho pagato tutto". Ribatte così il presidente di Riscossione Sicilia, Antonio Fiumefreddo alle accuse rilanciate da un dossier interno che sostiene che lui sia ancora debitore con il fisco per 28 mila euro.  Fiumefreddo che oggi a Catania ha indetto una conferenza stampa "sull'attività di spionaggio fiscale scoperta", ha segnalato in procura cinquanta dipendenti della società che si sarebbero introdotti abusivamente nella sua cartella e in quelle di alcuni deputati. «Una verifica degli accessi al sistema informatico di Riscossione ha consentito di appurare che il mio codice fiscale - dice - è stato violato, solo nell’ultimo anno, ben 177 volte si tratta di accessi abusivi, e cioè non collegati ad operazioni d’ufficio. Si è cioè trattato di una vera e propria attività di spionaggio». Second...
News Sicilia, Notizie, Politica & retroscena

Caso Riscossione Sicilia, Musumeci all'attacco di Crocetta

“Da quello che ho letto negli ultimi giorni io sarei stato accusato di aver ricevuto dei favoritismi da alcuni dirigenti di ‘Riscossione Sicilia‘ e quasi stento a credere a questo vile attacco politico che sto subendo”. A dichiararlo è stato il deputato al parlamento europeo Nello Musumeci nel corso di una conferenza stampa organizzata nella sede provinciale dell’Ars di Catania in merito all’accusa di favoreggiamento nei confronti di 3 parlamentari regionale e nove dirigenti di Riscossione Sicilia. “Il mio rapporto - ha continuato - con Riscossione Sicilia è sempre stato di tipo burocraticoprincipalmente per quanto riguarda la possibilità di rateizzare il pagamento dell’ingente opera di affissione di manifesti che ho personalmente effettuato. Ho sempre pagato tutto come semplice cittadin...